Lady Gaga ha battuto non pochi nomi illustri e personaggi del momento, classificandosi al primo posto nella lista delle celebrità più provocatorie del 2010. Nulla da fare per Miley Cyrus e Lindsay Lohan, che sono rimaste indietro nonostante le rispettive vicende personali appassionanti e trasgressive.

A sancire la vittoria della Germanotta sono stati AJ Hammer e Brooke Anderson nel corso del popolare “Showbiz Tonight”. Artista amante degli scandali ma anche molto ammirata per le sue iniziative sociali, Stefani ha letteralmente sbaragliato la concorrenza.

La menzione del nome di Lady Gaga ha subito fatto scintille, provocando una reazione viscerale. E lei ha avuto l’interesse più costante tra tutti i candidati. È diventata la prima persona a raggiungere 1 miliardo di visite su YouTube e ha 6 milioni di seguaci su Twitter. Lei ha fatto appassionati discorsi contro il “Don’t Ask, Don’t Tell” a Portland e il suo appello per porre fine bullismo ha avuto un impatto notevole.

Ecco come ha giustificato questa scelta il produttore esecutivo David Levine, che ha anche rivelato come, fino al giorno prima dell’elezione, la controversa Lohan stava ricevendo la maggioranza dei voti.

Questo titolo, che nel 2006 e 2007 fu dato a Britney Spears, stava per essere assegnato anche alla Cyrus, per la sua trasformazione da bambolina casta della Disney a giovane donna sexy e sensuale.