Lady Gaga non demorde, soprattutto quando si tratta di schierarsi contro l’omofobia e lottare per i diritti umani. Ecco perché ha deciso di girare un nuovo video dove esprime, ancora una volta, il suo pensiero riguardo la legge Usa “Don’t Ask, Don’t Tell“, che discrimina i soldati gay vietando loro di esercitare la professione se dichiarano le proprie tendenze sessuali.

Questa volta Lady Germanotta non sale sul pulpito e non sceglie abiti maschili, ma registra il suo monologo con i suoi immancabili occhiali scuri e caschetto biondo. Seduta sul divano si scaglia nuovamente contro la discriminazione dei militari americani, e soprattutto contro la tendenza dilagante a far crescere le nuove generazioni con questo concetto.

Attualmente in questo paese dilaga la repressione sociale, come molti di voi sanno. Anche i bambini sono stati indotti a credere che è OK odiare e condannare sulla base delle nostre differenze, e queste recenti orribili notizie di suicidi gay sono davvero la prova della nostra repressione sociale che è, in definitiva, la repressione del governo che sta uccidendo la nostra gioventù. Mettiamo fine a questa legge in quanto rafforza la discriminazione ed è un cattivo esempio.

E mentre Stefani vorrebbe far arrivare le sue parole direttamente al Senato, dimostra ancora una volta di avere a cuore il bene del suo paese e di avere il potere di attirare masse di giovani, spingendoli verso gli ideali di uguaglianza e giustizia.

Ecco l’ultimo video di Lady Gaga inserito su YouTube.