Al festival iHeartRadio di Las Vegas, Lady Gaga ha dedicato una versione commuovente di “Hair” a Jamey Rodemeyer, il teeneger che si è recentemente suicidato dopo aver subito per anni atti di bullismo dai suoi compagni di scuola. La cantante è infatti impegnata nella battaglia contro l’omofobia, e la scorsa settimana si è recata dal presidente Barack Obama per discutere il fenomeno preoccupante dei suicidi di giovani gay.

Galleria di immagini: Lady Gaga Iheart Festival

Durante la serata è stata mostrata un’immagine di Jamey sullo schermo del palco, mentre la Mother Monster esprimeva tutto il suo dolore per la scomparsa dell’adolescente e per il grave episodio:

«Abbiamo perso un little monster questa settimana».

{#Lady Gaga} ha raccontato come il suo ultimo disco sia nato proprio per raccontare quanto sia importante la propria identità, che rappresenta tutto ciò che possediamo soprattutto quando andiamo a scuola. La cantante ha poi parlato direttamente a Jamey, pensandolo lì a guardare tutti i presenti, dicendogli che non è una vittima, ma una lezione per tutti quanti. Nonostante il discorso un po’ deprimente Mother Monster teneva particolarmente a ricordare questi gravi fatti, sostenendo che a volte fare la cosa giusta è più importante della musica.

Lady Gaga continua così a testimoniare il suo impegno per la comunità gay, come abbiamo visto anche qui in Italia durante il suo intervento all’Europride di Roma, proseguendo nella lotta per i diritti GLBT, per leggi rigide contro il mobbing omofobo e le discriminazioni. Nel frattempo il dipartimento la polizia di Amherst ha aperto un’inchiesta sulla morte dell’adolescente, indagando per reati legati a molestie e crimini d’odio, e accusando già un certo numero di teenager che potrebbero essere stati coinvolti nella persecuzione di Jamey.

Fonte: MTV