Giorno nuovo, mania nuova per Lady Gaga. Oggi niente di particolarmente fantasioso, come quando per la paura dei fantasmi aveva assunto un ghostbuster, né come la sua paura dei cellulari. La nuova fissazione riguarda la biancheria intima, che deve essere solo ed esclusivamente in seta, che ha poteri terapeutici sul livello di concentrazione.

Now Magazine ha riportato la notizia che Lady Gaga si sarebbe appena resa conto di quanto la facciano stare bene le mutande di seta, e così ha buttato via tutti gli intimi di cotone o altri materiali e sguinzagliato le sue assistenti per rifarle il guardaroba privato. Per un totale di 7.000 sterline.

Le piace così tanto il modo in cui la sente sul corpo da aver chiesto che ogni suo capo di lingerie sia 100% pura seta. Polyestere, cotone e lycra sono stati tutti banditi. Solo la seta più fine è ciò che Lady Gaga indosserà ora.

Motivi igienici? Macché. Gusto estetico? Nemmeno. Questioni di creatività.

È fermamente convinta che questo aiuterà la sua creatività perché se si sente comoda e la sua pelle è libera di respirare potrà concentrarsi sulla sua musica.

E quanto è disposta a spingere perché non ci siano limiti alla sua creatività lo sappiamo:

Sta prendendo quest’ultima fissazione molto seriamente e sta facendo diventare matte le sue assistenti. Alcuni indumenti arrivano a costare 70 sterline e visto che vuole rifare tutta la sezione intima del suo guardaroba, le costerà quasi 7.000 sterline.

Significa comprare in un colpo 100 mutande. Non farà in tempo a usarle tutte che sarà colpita da una nuova mania.