Sembra una Lady Gaga più saggia e consapevole quella che si confessa durante un’intervista all’Howard Stern Show, programma radiofonico made in USA che prende il nome dal suo presentatore. Senza girarci intorno, la star italo-americana si è detta pentita per alcuni suoi comportamenti passati, che l’hanno vista dipendere pesantemente dalle droghe. La cocaina, dice, è stata determinante in un periodo della sua vita in cui si sentiva estremamente sola. Non ribelle, solo infelice.

Galleria di immagini: Lady Gaga foto

“Mi pento di tutte le piste che mi sono fatta.”

Si pente, Lady Gaga, e cerca di conferire un tono pedagogico alla sua confessione per allontanare i suoi fan e tutti i giovani in ascolto dalle droghe e dalla dipendenza:

“A tutti i miei piccoli mostri la fuori che stanno ascoltando: non sfiorate quella roba. È come il demonio. Quando facevo uso di droghe non lo facevo per ribellione della serie “andate a quel paese!”. Ero solo infelice. Sì, penso che il motivo fosse che mi sentivo sola e c’era qualcosa nell’assumere droga che mi faceva sentire come se avessi un’amica… Non l’ho mai fatto insieme ad altre persone. Lo facevo nel mio appartamento e scrivevo canzoni. Sapete? Ora mi pento di tutto questo.”

Si tratta di un vero pentimento? Certo è qualcuno potrebbe cogliere anche qualche contraddizione, se si considera che Stefani Germanotta continua a cercare nell’alcol e nelle droghe leggere una sorta di ispirazione quando compone i propri pezzi. Qualche mese fa aveva scandalizzato il mondo confessando serenamente:

“Fumo un sacco d’erba quando scrivo musica. Non addolcirò la pillola per “60 Minutes” dicendo che sono un essere umano sobrio, perché non lo sono. Bevo un sacco di whisky e fumo marijuana quando compongo. Non lo faccio spesso perché non fa bene alla mia voce. Non voglio incoraggiare i ragazzi a fare uso di droghe. Gli artisti sbagliano quando mentono. Io non dico bugie, non sono una bugiarda.”

Howard Stern, il conduttore del programma radiofonico, non ha potuto resistere all’incredibile flusso di coscienza in cui era entrata la sua celebre ospite e così ha voluto strapparle anche qualche confessione sul sesso prima che iniziasse a cantare “Hair” e “The edge of glory“:

“Dovreste aspettare il più a lungo possibile prima di fare sesso, perché non lo apprezzerete prima dei 25 anni. Quando avete 17 anni, non sapete come fare funzionare nel modo giusto quello che avete laggiù.”