Non finisce mai di sorprenderci la chiacchieratissima cantante Lady Gaga, star del pop internazionale. Attualmente in Giappone per la campagna MAC Viva Glam a sostegno dei malati di AIDS, di cui è testimonial insieme a Cindy Lauper, la diva ha dato il meglio di sé durante il concerto benefico di Tokyo, mostrando un look tutto particolare, ispirato agli antichi centri tavola che negli anni ’50 rivestivano e abbellivano le sale da pranzo di molti borghesi.

Come sempre stravagante, Lady Gaga questa volta ci sorprende con degli effetti tutti particolari, all’interno del nightclub Tabloid di Tokyo. Vestita di un bianco candido, che richiama l’innocenza perché fatto di pizzi e merletti della nonna, la cantante non trascura nemmeno in questo caso la sua caratteristica principale, che la vuole sempre sexy e provocante, e si esibisce tra i vedo e non vedo dell’abito dal colore e dai tessuti trasparenti. Intorno a lei, un contesto perfettamente in linea con il suo abbigliamento: ballerini seminudi, che indossano soltanto boxer rigorosamente bianchi, pianoforte bianco laccato anch’esso, e sotto di loro un pavimento che sembra fatto di polvere bianca.

Chiari anche i riferimenti al tema per cui la cantante si è esibita, la prevenzione per le malattie sessualmente trasmissibili, e a proposito queste sono state le sue parole:

In Giappone, le donne e gli uomini non vogliono parlare di AIDS o HIV. Questo è veramente inusuale. Siamo qui oggi per mettere l’argomento sul tavolo, non sotto il tavolo. Io canto di sesso, mi vesto sexy, ma voglio che i miei fan rispettino loro stessi.

Acclamata dalla folla che esultava per la sua bravura artistica e musicale, Lady Gaga ha portato in Asia uno dei temi più scottanti e drammatici del mondo, cantando su un palco rotante, sotto una luce bianca, e con fiocchi di neve e fiori di ciliegio che cadevano dall’alto, applaudita da donne quali Naomi Matsushima, Riisa Naka e Kyoko Kano, nomi influenti del mondo della moda, della musica e dell’arte.