La regina delle hit internazionali continua a far parlare di sé non solo per le note canzoni, trasmesse in ogni momento della giornata da tutte le radio del mondo, ma anche per i suoi continui eccessi.

Proprio pochi giorni fa si è discusso anche della sua, assolutamente stravagante, ossessione per le scarpe: veri e propri trampolini di lancio di cui la star sembra proprio non poter fare a meno.

A quanto pare la cantante, sia durante i suoi mirabolanti spettacoli che al di là delle scene, è solita calzare scarpe, spesso disegnate da Alexander McQueen, che sarebbero talmente alte e strette da poter causare addirittura trombosi venose.

Ed effettivamente, stando a indiscrezioni, l’artista di recente si sarebbe sentita male su un volo aereo a causa di un blocco della circolazione delle gambe ma, nonostante tutto, ha dichiarato apertamente che preferirebbe morire piuttosto che cambiare look e scarpe.

E sempre a proposito degli accessi di Lady Gaga, la diva pop ha nuovamente stupito il pubblico nel nuovo video Telephone, dove si scatena con la sensualissima collega Beyoncè.

La regina degli scandali non poteva che scegliere come regista Jonas Akerlund, noto per il suo passato da batterista metal e per aver realizzato il primo video musicale pornografico del gruppo heavy Rammstein, con scene hard non simulate.

Sulla scia di questo memorabile video, anche Telephone non lascia molto all’immaginazione: ben 9 minuti in cui Lady Gaga balla sostanzialmente nuda, celata nelle parti intime solo da cerotti neri ai capezzoli e da appositi effetti pixel.

La storia si snoda seguendo le vicende dell’arresto della cantante e della sua liberazione a opera di Beyoncè, con cui, dopo aver causato la morte di alcuni avventori in un ristorante, si divertirà in giro per il mondo correndo su un furgoncino dal nome “The Pussy Wagon”.