Tornano le rivelazioni di Lady Gaga sul suo passato di cocainomane, nelle interviste rilasciate al giornalista Neil Strauss per il libro “Everyone Loves You When You Are Dead”. Stavolta riporta i dettagli del suo appartamento newyorkese: pieno di scarafaggi e cocaina.

La star mondiale di eccessi e stravaganze non ha mai fatto mistero del suo uso di sostanze, cocaina in particolare. E ha sempre detto di non andarne fiera, nonostante ne faccia tuttora un uso occasionale. E pressapoco è quello che emerge anche in queste sue nuove dichiarazioni:

Galleria di immagini: Lady Gaga a Parigi

“Tutte le cose in cui sono passata attraverso erano la mia ricerca di un viaggio artistico per rovinami come Warhol e Bowie e Mick, era quello che volevo. Tutti i traumi che ho causato a me stessa, o che causati da persone incontrate, sono stati oltraggiosi e irresponsabili.”

Mentre sul passato di cocainomane va più nello specifico:

“Ogni tanto mi spaventava, o dovrei dire mi pietrificava, pensare a me stessa stesa nel mio appartamento con insetti e scarafaggi sul pavimento e specchi con la cocaina dappertutto, e nessuna intenzione né interesse in fare qualsiasi altra cosa che non fosse la mia musica e farmi.”

La Germanotta ha avuto anche problemi di autostima:

“Ho incontrato molti ostacoli con le droghe, i rifiuti, gente che non credeva in me. È stata una strada lunga e progressiva che amo ma che è difficile da perseguire da sola. Dovevo credere che ci fosse qualcosa più grande di me.”

Continueranno ad emergere dettagli dal passato burrascoso della Germanotta anche nei prossimi tempi?