L’Agcom ha appena diramato un richiamo ufficiale nei confronti della Rai, ammonita sul rispetto delle norme di par condicio: sentito il comitato di Vigilanza, l’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni ha dichiarato che

“la collocazione nei palinsesti dei messaggi autogestiti relativi ai referendum del 12 e 13 giugno, finora attuata dalla Rai, non è conforme ai principi del regolamento della Commissione sulla par condicio referendaria”.

Galleria di immagini: Referendum

La Rai sarà tenuta ad aumentare le comunicazioni informative sui referendum, e in particolar modo a realizzare

“una collocazione dei messaggi idonea a garantire l’obiettivo del maggior ascolto, come previsto dalle disposizioni vigenti”.

Nell’esercizio della sua funzione di vigilanza, l’Agcom

“attraverso il monitoraggio della programmazione, verificherà l’osservanza del richiamo, nonché dell’invito già rivolto alla Rai a incrementare l’informazione sui referendum“.

Pena nuove sanzioni: in caso di inosservanza, l’Autority presieduta da Corrado Calabrò adotterà ogni provvedimento previsto per legge, comprese pesanti multe.