Le verità della scienza sul rapporto tra allattamento al seno e miopia

 

Secondo una vecchia, ma ancora abbastanza diffusa, credenza l’allattamento del neonato al seno sembrerebbe provocare nelle donne miopi un progressivo ed ulteriore abbassamento della vista. Si tratta, in realtà, di un falso mito di origine popolare, molto diffuso in tempi passati, che le conoscenze scientifiche odierne hanno definitivamente confutato.

Il momento dell’allattamento rappresenta, anzi, per il bambino, una tappa fondamentale nella parabola di un corretto e sano sviluppo: grazie al latte materno, infatti, il bambino rafforza il proprio sistema immunitario, senza considerare poi l’importanza del legame fisico e affettivo che viene ad instaurarsi tra mamma e figlio in questo particolare momento.

Non è assolutamente il caso, quindi, di rinunciare ad una fase così importante della maternità sulla base di vecchie dicerie. Pediatri e oculisti, infatti, sono oggi concordi nell’affermare che all’allattamento può, al massimo, associarsi un calo temporaneo della vista, che trova comunque risoluzione al termine dello stesso, con il totale ristabilimento della situazione di partenza.

Solo le mamme eventualmente affette da gravi disturbi retinici, patologie o anemie importanti, possono, per proprio scrupolo, chiedere consiglio ad un esperto prima di affrontare il delicato momento dell’allattamento, ma sceglierlo in definitiva come l’opzione migliore da offrire al proprio bambino.