L’alta moda farà la sua comparsa anche nella vetrina di Amazon, uno dei più grandi store online del mondo. È quanto ha dichiarato il suo amministratore delegato, Jeff Bezos.

La notizia è comparsa sul New York Times, che mostra la foto di Bezos tra abiti e scarpe di marca. Amazon ha sempre avuto a che fare con la moda e ha sempre venduto capi di abbigliamento. Tuttavia, ora Bezos è pronto per il salto di qualità: non più abiti anonimi, ma grandi firme. E infatti l’amministratore delegato di Amazon ha già stretto accordi con nomi noti dell’alta moda: Jack Spade, Vivienne Westwood, Catherine Malandrino e Michael Kors sono i primi a essere entrati in contatto con la vendita virtuale.

La cosa, tuttavia, desta non poche preoccupazioni da parte di molti altri stilisti e di altre maison. Amazon, infatti, è noto per aver cambiato completamente il modo di percepire l’editoria: libri nuovi a prezzi scontatissimi sono stati posti in vendita da questo rivoluzionario store on-line che, tra l’altro, garantisce un servizio clienti, spedizione e resi di altissima qualità.

Il timore sta proprio nel fatto che Bezos potrebbe abbattere i costi dell’alta moda, sconvolgendo del tutto gli equilibri di negozi e atelier. Ma è lo stesso amministratore delegato a rassicurare: i capi d’alta moda in vendita su Amazon non verranno presentati a prezzi stracciati, ma a prezzi che possano essere un giusto mezzo tra il cliente e il brand.

In ogni caso, la cosa sembra essere di portata rivoluzionaria: Bezos sta pensando di rivedere completamente il negozio online proprio in vista dell’ingresso dell’alta moda. Sarà migliorato il sistema di scelta delle taglie; i costi verrano inevitabilmente abbattuti dall’assenza di negozi tangibili; inoltre, saranno disponibili book fotografici continuamente aggiornati: su ogni capo è probabile che si scatteranno due nuove foto al giorno.

Fonte: New York Times