Lamberto Sposini sta sensibilmente meglio, tanto che è finalmente uscito dalla prognosi riservata. Sposini, a fine aprile, era stato ricoverato d’urgenza e sottoposto a operazione a seguito di un’emorragia cerebrale, ma non sempre sono giunte notizie confortanti sul suo stato di salute.

Adesso però la situazione è molto cambiata, perché Sposini è stato trasferito dal reparto di terapia intensiva a un dipartimento di degenza del Policlinico Gemelli di Roma, dove può continuare in tutta tranquillità la riabilitazione motoria e neurologica. Tra un mese sarà nuovamente diramato un comunicato sul suo stato di salute.

Galleria di immagini: Lamberto Sposini

Ma anche se la riabilitazione sembra molto lunga, Sposini reagisce bene agli stimoli, stringe la mano ai suoi cari, che non ha problemi a riconoscere. Sta persino provando a parlare, ma ancora non ci riesce: le sue capacità comunicative miglioreranno in seguito e potremmo forse riavere Sposini così come ce lo ricordiamo.

Per un giornalista TV la comunicazione verbale è fondamentale, per cui siamo certi che Lamberto Sposini si impegnerà al massimo una volta che avrà completamente recuperato il suo status quo ante. Sono in tanti, tra colleghi e telespettatori che attendono con ansia il suo ritorno.