Se si stanno per scegliere le nuove luci per la cucina, non si può non tenere conto delle lampade a sospensione, un vero e proprio complemento di arredo in grado di rivoluzionare gli spazi e renderli ancora più accoglienti.

Galleria di immagini: Lampade a sospensione: le proposte per la cucina

Ecco i consigli per scegliere le migliori lampade a sospensione per la propria cucina, che siano in grado di abbinarsi al meglio con gli spazi domestici.

  • Multi-lampada: se il soffitto della cucina è molto alto, l’idea è quella di optare per lampare a sospensione che diano maggiore visibilità alle profondità e agli spazi domestici; un esempio può essere la Constantin 4ABCF firmata Andrea Claire Studio. Si può giocare, in questo modo, ad una soluzione “a più lampade” che diano il giusto risalto all’ambientazione, soprattutto qualora questa sia completamente bianca e dal sapore minimal.
  • Design Industrale: per una casa dal sapore industriale, caratterizzata da una massiccia presenza di acciaio e metalli nell’arredamento, la soluzione è quella di optare per questo materiale anche per le lampade a sospensione che si sceglieranno per la propria cucina. L’italianissima SLAMP giunge in soccorso con la lampada Chapeau, che ben si abbina a questo stile.
  • Minimalismo: nel caso in cui l’ambiente creato dalla cucina sia molto minimal, chiaro, tendente al niveo e all’abbattimento degli spazi, soprattutto nei casi di loft, la soluzione può essere una delle lampade sospese che sembrano galleggiare in aria, seppur con una forma geometrica non definita. In questo caso, le lampade a sospensione Ciclone, realizzate da Wever & Ducré, consentono di costruire un vero e proprio paradiso visivo, nel quale la lampada galleggia, come fosse una nuvola.
  • Sapore classico: per una casa dal sapore tradizionale, il consiglio è quello di trarre ispirazioni da metalli come il bronzo e il rame per l’arredamento della propria cucina e per la scelta delle lampade a sospensione. In questo modo, sarà possibile rievocare i colori del legno e le sfumature degli utensili da cucina, costruendo un discorso visivo coerente e raffinato. Un’ottima scelta può essere la lampada firmata Foscarini e chiamata Birdie.
  • Divertimento: infine, per un ambiente dove ci sono bambini o dove si amano i colori ed il divertimento, la soluzione migliore è quella di optare per lampade a sospensione dalle forme bombate, avvolgenti, capaci di far sorridere anche solo con lo sguardo. Anche i materiali potranno essere diversi, fino ad arrivare a quelli plastici. Il suggerimento, in questo caso, può essere la lampada Tora di Miniforms.