La lana d’angora è il nuovo trend della moda per l’autunno-inverno 2012/2013. Questo morbidissimo tessuto è ottenuto dalla lavorazione del pelo di coniglio bianco di grossa corporatura, il cui manto è particolarmente lungo.

Il risultato è una lana molto morbida, per nulla ruvida e che non produce quel pizzicore sulla pelle che spesso può dar fastidio. Inoltre, il prodotto finale conduce alla creazione di una fibra molto lucida; ma non solo: la lana d’angora riscalda come poche altre. Poiché si tratta di una fibra pregiata, spesso, per attutirne il costo, la lana d’angora viene mescolata ad altre tessiture, come la seta, la lana fine o l’alpaca.

Nel 2010, il brand italiano Motivi aveva lanciato una collezione speciale, completamente made in Italy e tutta dedicata all’angora: maglioni e cardigan di diverso taglio e misura impreziosivano il trend invernale di quell’anno. Da quest’anno, la moda sembra aver optato in maniera totale per le creazioni in angora, probabilmente visti gli inverni sempre più rigidi degli ultimi anni; così, da {#H&M}, la cui collezione in angora è stata pubblicizzata da Lana Del Rey, a Stefanel, {#Versace}, {#Zara}, Max Mara, catene e alta moda si affidano ad una delle lane e delle lavorazioni più pregiate, morbide, calde e particolari che esistano.

Fonte: Il Messaggero