Lana Del Rey continua a essere nell’occhio del ciclone. Mentre stanno piovendo reazioni e critiche contrastanti sul suo nuovo album “Born To Die”, uscito ieri in gran parte del mondo e oggi negli Stati Uniti, l’artista 25enne è tornata a parlare della sua molto discussa esibizione al “Saturday Night Live”.

Lana Del Rey si era esibita in una recente puntata del popolare show americano “Saturday Night Live” con il pezzo “Blue Jeans” e il suo successo “Video Games”, ma la performance vocale della neo diva americana era sembrata debole e non aveva convinto molto. Su di lei e sulla sua interpretazione erano piovute numerose critiche, cui però ora lei stessa ha risposto.

Galleria di immagini: Lana Del Rey

In una nuova intervista concessa a Rolling Stone, Lana Del Rey ha parlato della sua prima esperienza sulla TV americana:

«La gente non ha niente di carino da dire riguardo a questo progetto. Il cast e la crew invece hanno detto che l’hanno amato. Lo so che ad alcune persone non è piaciuto, ma questo è semplicemente il modo in cui mi esibisco e i miei fan lo sanno.»

Riguardo al suo rapporto con le esibizioni dal vivo e le reazioni nei suoi confronti, Lana ha inoltre dichiarato:

«Sono nervosa. Non sono una performer naturale o un’esibizionista. Quando ero più giovane odiavo essere al centro dell’attenzione ed esserlo mi faceva sentire strana. Ci sono reazioni negative riguardo a tutto ciò che faccio. Ma non è niente di nuovo. Quando vado in giro, la gente ha sempre qualcosa da dire. Non importerebbe se io fossi assolutamente eccellente.»

Non è però tutto. Una piccola rivincita contro la stampa ipercritica Lana se l’è presa dalla sua pagina Facebook, dove ha scritto:

«Grazie per aver portato l’album al numero 1 in 11 nazioni. Le vostre dolci parole hanno limato l’effetto anche delle recensioni più aspre. Vi adoro».

Fonte: Hollywood Reporter, Facebook