ll lancio del bouquet, ogni sposa lo sa, è uno dei momenti cruciali del ricevimento di nozze. Si tratta infatti di una tradizione ormai assolutamente consolidata, le cui origini sarebbero da rintracciare in un passato antichissimo.

La nascita del bouquet, infatti, è da attribuire agli arabi che, tra le diverse usanze, osservavano quella di ornare la sposa con fiori d’arancio, così che fossero di buon auspicio per una prole numerosa. Ai profumatissimi fiori d’arancio, che sono tutt’oggi il simbolo per eccellenza del matrimonio, si sono poi aggiunte diverse varietà.

Oggi il bouquet è infatti un ornamento irrinunciabile per qualsiasi sposa che può decidere di farlo comporre a suo piacimento, scegliendo le classiche rose bianche, simbolo di purezza, una semplice ma raffinata calla, per un’eleganza senza tempo fino alle margherite, per un matrimonio country.

Al di là dei fiori scelti, che comunque devono rispettare lo stile del ricevimento, il bouquet ha poi un grande valore simbolico, perché rappresenta l’unione degli sposi e serve a suggellare la promessa d’amore fatta durante il fidanzamento. Se è infatti la sposa a scegliere il bouquet, spetta esclusivamente al fidanzato regalarlo e farlo recapitare a casa la mattina delle nozze.

Perché sia di buon auspicio, è poi importante che il bouquet da sposa passi per tre mani diverse: quelle del fidanzato, della sposa e infine dell’invitata che lo prenderà.

Ed è proprio a questo particolare rituale che si associa il tradizionale lancio del bouquet che un tempo si era soliti fare fuori dalla chiesa ma che oggi rappresenta un momento speciale durante il ricevimento. La sposa, infatti, girata di spalle, lancia il suo bouquet a un gruppo di invitate nubili: colei che lo prenderà, secondo la tradizione, sarà la prossima a sposarsi o comunque a ricevere una proposta di matrimonio.

Tuttavia, sono molte le spose che desiderano conservare il proprio bouquet come ricordo, magari facendolo essiccare ad arte: per non rinunciare alla tradizione allora si consiglia di far preparare per il grande giorno due bouquet identici, uno da riservare al canonico lancio e l’altro da portare con sé.

Guarda anche: abiti e trucco per un matrimonio da sogno.