Il caso che continua a tenere banco in tutte le trasmissioni televisive è sempre quello dell’omicidio di Sarah Scazzi. In attesa che arrivi una versione cinematografica della vicenda, a “Domenica In” è stata mostrata una breve docufiction in cui è stato ricostruito l’interrogatorio di Michele Misseri al Comando provinciale di Taranto.

Misseri è stato interpretato da un attore che indossava un cappello da pescatore, lo stesso delle interviste rilasciate in TV dopo il ritrovamento del cellulare della nipote, nonostante non si sappia come fosse vestito l’uomo nel corso dell’interrogatorio.

La ricostruzione è stata trasmessa all’interno del talk-show “L’arena“, condotto da Massimo Giletti: il filmato mostra i momenti in cui l’uomo confessa l’atroce omicidio di Sarah.

Nel corso del programma è intervenuto anche l’avvocato Daniele Galoppa, per smentire alcune voci trapelate in giornata:

Smentisco categoricamente che Valentina Misseri abbia mai parlato con il padre di questioni legate al cambio di legale. […] Valentina in carcere ha incontrato il padre solo ed esclusivamente per portargli un cambio e non per parlare di altro.

In un caso in cui anche le dichiarazioni degli avvocati avvengono davanti alle telecamere anziché davanti agli organi di competenza, è davvero lecito chiedersi se ormai non si sia superato ogni confine di spettacolarizzazione per quello che era un caso di cronaca, ormai diventato una sorta di telefilm a puntate.

Di seguito vi mostriamo il filmato presentato a “L’arena”.