L’età non c’entra nulla con la decisione di Larry King. Quello che è di certo uno dei volti più celebri della TV americana, con le sue bretelle rosse e la voce rauca, dice addio al talk show che ha condotto per 25 anni sulla CNN per dedicarsi completamente alla moglie e ai due figli piccoli.

È giunto il momento di appendere al chiodo le mie bretelle.

Con queste ironiche parole il conduttore 76enne ha informato i media della propria scelta di interrompere i rapporti con il mondo dello spettacolo, con le sue famose interviste (oltre 50.000) ai politici e alle celebrità di tutto il mondo. È stanco, Larry King, o forse semplicemente crede che sia arrivato il momento di chiudere un capitolo della propria vita per dedicarsi ad altro.

La sua personalità bizzarra ed eccentrica è nota a tutti, così come la sua attitudine ai matrimoni: si è sposato ben otto volte, di cui due con la stessa donna.

E proprio il tentativo di suicido della sua attuale moglie, Shawn Southwick, sembra esser stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso: Larry King si ritira a vita privata per tentare, forse, di salvare quel matrimonio che già lo scorso aprile era sembrato sull’orlo del naufragio.

C’è chi dice, però, che il noto conduttore abbia deciso di abbandonare il suo talk show per una questione puramente pratica: negli ultimi tempi gli ascolti erano calati drasticamente arrivando, addirittura, a dimezzarsi rispetto al 2008.

Nonostante, inoltre, King avesse firmato un contratto con la CNN che lo vincolava fino a giugno del 2011, pare che siano giunti a un compromesso: lascerà il “Larry King Show” prima di quel termine ma continuerà comunque, di tanto in tanto, a condurre qualche speciale.