Lasciata sull’altare nel giorno del proprio matrimonio? Purtroppo non è l’ennesima disavventura di Bridget Jones ma la storia vera di Katy Collins, una bella ragazza trentenne di Manchester. A questo punto tutti penserebbero a un finale triste e strappalacrime, con una donna delusa e rammaricata che si crogiola sul divano ingurgitando dolci a volontà, e invece Katy ha saputo reagire a modo suo trovando la giusta forza per dare una sferzata inaspettata alla sua vita.

Come prima cosa la ragazza in questione ha venduto casa investendo il ricavato in un lungo viaggio alla scoperta dell’Asia. Non contenta ha aperto un blog che ironicamente ha voluto chiamare “Not Wed or Dead“, letteramente “Non sposata o morta”, in cui ha raccontato passo passo le sue incredibili avventure tra il Taj Mahal, l’Ushuaia e i templi tailandesi.

Seguita immediatamente da milioni di internauti, Katy ha cominciato a sfruttare anche il suo profilo Instagram per documentare con centinaia di foto la sua straordinaria esperienza, supportata da follower di ogni parte del mondo. Insomma, una bella rivincita che lei stessa ha commentato al “Daily Mail”:

“Ricevo lettere di persone che hanno trovato ispirazione nel mio blog. Non è perché si è stati lasciati che bisogna esclusivamente ascoltare canzoni tristi e divorare vaschette di gelato”.

Da una delusione tanto grande la ragazza tradita ha, così, ritrovato la voglia di vivere e per adesso si è stabilita in un paesino nel nord della Francia dove lavora come insegnante di inglese. Dopo tre anni dalla brutta esperienza un editor le ha anche proposto di scrivere un libro sulla sua storia quindi, per ora, non può che essere più entusiasta di così tanto da pensare che, in fin dei conti, la separazione dal suo promesso sposo è sicuramente stata la cosa migliore che le sia capitata.

 

Made it to Machu Picchu! #peru #backpacker

Una foto pubblicata da Katy Colins (@notwedordead) in data: