La stitichezza è un problema che affligge molte persone e che spesso richiede l’intervento di un lassativo farmacologico per essere risolto: una valida alternativa, però, contempla il consumo di alcuni alimenti che sono notoriamente noti come lassativi naturali. Questi ultimi sono infatti privi di effetti collaterali (ma non bisogna comunque eccedere nel consumo) e presentano anche un altro vantaggio rispetto ad alcuni lassativi da banco presenti in commercio: non sono fatti a base di erbe che spesso possono irritare la mucosa intestinale e che se usati abitualmente – e non sporadicamente come sarebbe corretto fare – possono persino peggiorare il problema.

Un uso ponderato degli alimenti considerati come lassativi naturali può quindi aiutare chi soffre spesso di stitichezza sotto un duplice aspetto: il consumo periodico di questi cibi permette di far abbassare la percentuale di rischio che possano manifestarsi episodi di stitichezza e permette di evitare l’acquisto di lassativi da banco, il cui abuso potrebbe addirittura aggravare il problema anziché migliorarlo.

Mangiare con costanza – ma senza eccedere troppo – alimenti considerati come lassativi naturali, permette inoltre di incidere in modo positivo ed efficace sul senso di gonfiore o di pesantezza che spesso affligge chi soffre di stitichezza e non riesce ad evacuare in modo regolare.

Lassativi naturali: gli alimenti da consumare

I cibi considerati lassativi naturali possono essere rintracciati prima di tutto fra i frutti: si tratta, più in particolare, delle banane, delle mele, delle prugne (il più noto lassativo naturale), delle more, dell’avocado e del melone. Tra i frutti considerati come lassativi naturali non mancano neppure gli agrumi (soprattutto le arance ma anche il limone, che è efficace sia per la stitichezza che per la diarrea).

Possono essere considerate come lassativi naturali anche molte verdure e spezie. Fra di esse, hanno il potere di aiutare a contrastare la stitichezza e l’irregolarità intestinale, alimenti quali lo zenzero, lo zafferano, le carote, le cipolle e l’aglio, i pomodori, il cavolfiore, i broccoli, la bietola, la cicoria e gli spinaci.

Sono inoltre indicati come lassativi naturali alimenti quali i semi di lino e l’olio extravergine di oliva, l’olio di cocco, il succo di aloe vera, semi di zucca e semi di girasole.