La bionda del Grande Fratello 9, Laura Drzewicka ha appena realizzato un calendario osè per Tgcom, in edicola proprio in questi giorni. L’occasione giusta per parlare delle proprie potenzialità, del suo voler diventare tra cinque anni la nuova Simona Ventura e della sua volontà di aspettare l’occasione lavorativa importante, in cui dimostrare quanto vale.

Per ora si è adeguata a un cliché: un calendario che accomuna un po’ tutte le gieffine sexy, da Marina La Rosa in poi. Ma Laura dichiara che il suo calendario è differente dagli altri, pieno di sfondi diversi e incentrati sul lusso.

Nel parlare di sé, Laura racconta della sua storia con Marco Balestri e, tornando alla sfera lavorativa, non risparmia stoccate alle altre due ex coinquiline della casa più famosa d’Italia, Cristina Dal Basso (ma non erano amiche?) e Francesca Fioretti:

“Io e Marco ci conosciamo da tre anni e solo recentemente l’amicizia si è trasformata in qualcosa di più serio. Il nostro è un rapporto pulito, non abbiamo scheletri nell’armadio, mi soddisfa completamente. È un uomo creativo e sorprendente. Mi fa tante coccole e mi dà ottimi consigli, è un tuttofare. Ma anch’io lo coccolo: gli regalo sempre un sacco di peluche. Se mi proponessero di lavorare a un programma importante, ma mi dicessero che devo solo sculettare, risponderei: no grazie, aspetto. Non mi piace fare da contorno e non ho fretta di arrivare. Colorado Cafè l’avrei accettato come ultimo treno e se non avessi avuto proprio nessun’altra possibilità. Ma nella vita arrivano sempre occasioni migliori, se non oggi, domani”.

Insomma, quando la volpe non arriva a prendere l’uva, dice che è acerba.