Laura Pausini, oltre ad essere un’artista apprezzata in tutto il mondo, è anche una persona sensibile che mostra molto affetto per i suoi fan. L’ennesima dimostrazione l’ha data durante il primo concerto che ha segnato l’apertura del suo Inedito World Tour, dedicando la prima tappa del tour a Yara Gambirasio.

La piccola Yara Gambirasio, assassinata nella cittadina di Brembate di Sopra, era fan di Laura Pausini ed è proprio per onorare la sua scomparsa che la cantante ha deciso di aprire il suo tour con un saluto rivolto alla famiglia Gambirasio, in via del tutto eccezionale:

Galleria di immagini: Yara Gambirasio

«Dedico questo concerto a una mia fan che non c’è più: Yara. Di solito non lo faccio mai, ma me l’ha chiesto una persona a lei vicina».

Intanto, il caso della morte di Yara non è ancora stato risolto: una nuova lettera anonima, contenente una descrizione degli assassini, ha contribuito a confondere le idee agli investigatori. Questa volta, l’autore della lettera ha dichiarato di aver visto un uomo e una donna con il corpo di Yara: dopo aver avvertito la sua presenza, la coppia di assassini avrebbe intimato all’uomo di andare via.

Nonostante sembri poco attendibile, la lettera è stata comunque presa in considerazione dalle Forze dell’Ordine, ormai disposti a controllare qualsiasi pista per risolvere il caso.

Fonte: Il Corriere della Sera, Oggi Notizie