Il benessere e il comfort si sa, non hanno prezzo… o almeno, non dovrebbero averlo. In questo caso il condizionale è d’obbligo perchè LAVA (LAboratory for Visionary Architecture) sta realizando un progetto tanto ambizioso quanto costoso: la Future Hotel Showcase Room.

Non si tratta di una semplice camera d’albergo, ma di un ambiente ideato e progettato per garantire il relax, l’armonia e la totale purificazione dello spirito e del corpo del cliente.

Nulla è lasciato al caso. Le pareti, gli spazi di collegamento tra un vano e l’altro e anche gli oggetti di arredamento sono privi di forme regolari, ma si confondono l’un l’altro per ricreare uno straordinario effetto di fluidità e di movimento.

Un ottimo sistema di illuminazione interna consentirà di ricreare le sfumature del cielo diurno e notturno per i vari fusi orari, in modo da ridurre il famoso “effetto stress da fuso orario” per i viaggiatori incalliti. La camera è provvista inoltre di un piccolo centro SPA, di specchi intelligenti, pareti interamente ricoperte da finestre-display, letti interattivi e chi più ne ha più ne metta. Tutto questo è sotto il pieno controllo del cliente della camera che potrà così gestirla per adattarla ai propri bisogni e piaceri.

Il progetto mette in collaborazione LAVA e Fraunhofer IAO (Institute for Work Organisation) per dar vita a The IAO Inhaus2, un programma di design interamente incentrato sulle aspettative dell’utenza.