La stagione autunnale, si sa, ha un fascino particolare, anche per i bambini: perché non realizzare allora dei divertenti lavoretti autunno insieme ai bimbi della scuola primaria?

Con colla, forbici, cartoncini colorati ma soprattutto elementi naturali come foglie o pigne, si potrà dar vita a tanti buffi soggetti tipicamente autunnali.

Una pigna ad esempio può trasformarsi in un simpaticissimo orsetto mentre le foglie che d’autunno cadono dagli alberi avranno lo straordinario potere di stimolare la creatività dei bambini, prestandosi a tantissimi lavoretti diversi.

Così, se piove e al parco non si può andare, le mamme potranno contare su attività creative come stratagemma scaccia-noia infallibile. Ecco allora 5 lavoretti autunnali da fare a casa con i bambini.

  1. Animaletto di foglie. Le foglie secche, dicevamo, si prestano a tantissime “interpretazioni” creative. Un’idea simpatica può essere quella di realizzare un collage. A seconda di come le foglie verranno incollate su un cartoncino bianco, infatti, potranno dar vita a fantasiosi animaletti: un elefantino, una civetta, un lupo, largo alla fantasia. I dettagli possono essere poi realizzati con le matite colorate per un effetto ancora più bello.
  2. Maxi grappolo d’uva. Settembre, tempo di vendemmia. E visto che l’uva è uno dei grandi simboli dell’autunno, perché non realizzare un maxi grappolo da appendere nella cameretta dei bambini? Bastano solo dei palloncini colorati viola e del cartoncino marrone. Una volta gonfiati, i palloncini andranno legati tra loro in modo da formare il classico grappolo d’uva, mentre con il cartoncino si potrà dar forma al rametto di vite da incollare nella parte superiore. I bimbi resteranno a bocca aperta e anche la loro stanza avrà un’allegra atmosfera autunnale.
  3. Riccio pieghevole. Con il cartoncino marrone e un foglio di carta rosa si può invece creare un facilissimo riccio. Basterà piegare un foglio di cartoncino marrone a ventaglio, incollando poi le due estremità in modo da ottenere un semicerchio che sarà il corpo del riccio. Il musetto e le zampe andranno invece ritagliate dalla carta rosa e poi incollate.
  4. Orsetto-pigna. Se i bambini hanno raccolto delle pigne, si può aiutarli a trasformarle in dolcissimi orsetti, usando solo colla e, anche in questo caso, cartoncino marrone. La pigna sarà il corpo dell’orsetto, a cui andranno attaccati il muso e le zampe, fatti con il cartoncino marrone. Per i dettagli delle zampe e del musetto largo alla fantasia, magari impiegando altra carta colorata.
  5. L’ombrello sotto la pioggia. Infine, con un piatto di carta colorato, si potrà realizzare un simpatico ombrello da appendere al muro. Il piatto andrà tagliato a metà e poi sagomato con le forbici in modo da ricreare la classica forma dell’ombrello aperto. Con del cartoncino marrone si potrà poi creare il manico da attaccare nel mezzo. E l’effetto della pioggia? Semplice: basta attaccare all’ombrello dei fili di nylon trasparente o di spago, su cui incollare delle goccioline fatte con il cartoncino azzurro.