Per stimolare la creatività dei più piccoli non c’è niente di meglio che far svolgere loro dei simpatici lavoretti per bambini. Si tratta, molto spesso, di attività non solo di intrattenimento ma anche di apprendimento, attraverso cui i bambini sono in grado di imparare una serie di nozioni che li aiuteranno a crescere e a maturare. I lavoretti per bambini possono essere eseguiti da soli oppure con l’aiuto di un adulto, che può utilizzare strumenti pericolosi per i più piccoli (come le forbici, anche se in commercio ne esistono di adatte ai bambini) e mostrare con maggiore efficacia quali sono i passi da compiere per ottenere al meglio il risultato finale.

Di seguito sarà illustrato come mettere in pratica cinque lavoretti per bambini. Si può scegliere di realizzare tutti quelli che piacciono di più o che possono risultare più divertenti da fare. Ad ogni modo, divertimento e apprendimento sono assicurati!

Lavoretti per bambini: l’acquario

Per ottenere un bellissimo acquario occorrono prima di tutto i seguenti strumenti di lavoro: cartoncini di vario colore e cartoncino celeste per lo sfondo marino; la custodia di un cd, delle piccole conchiglie, un po’ di sabbia, colori, colla e forbici.

A questo punto si prende il cartoncino di colore celeste e con i pennarelli si possono disegnare delle onde su di esso, in modo da dare l’illusione che di vero mare si tratti. Sul cartoncino va poi incollata una delle parti della custodia del cd, all’interno della quale vanno incollati la sabbia e le conchiglie. Utilizzando i vari cartoncini colorati e i pennarelli, si possono disegnare dei pesci che saranno poi anch’essi incollati sulla custodia. Al termine del lavoro chiudere la custodia del cd.

Lavoretti per bambini: bottigliette di sale colorato

Questo lavoretto permette di ottenere dei bellissimi oggetti con cui arredare la propria cameretta. Per ottenerli basta prendere un certo numero di bottigliette di vetro (vanno benissimo quelle dei succhi di frutta, vuote e ben pulite ovviamente); versare del sale da cucina su più piatti di plastica (tanti piatti quanti diversi colori si vogliono realizzare) e in ognuno di essi va poi messo un gessetto colorato. Il gessetto va girato nel piatto affinché il sale possa colorarsi. A quel punto, servendosi di un imbuto, il sale va messo all’interno delle bottigliette di vetro, che saranno poi chiuse con dei tappi colorati. Si può scegliere di creare bottigliette colorate monocromatiche oppure con strati di diversi colori.

Lavoretti per bambini: la lumaca

Per creare una lumaca di carta, occorre prendere un cartoncino di colore giallo e poi disegnarvi su il corpo della lumaca. Si prende poi un cartoncino di colore marrone, della grandezza di 50 cm per 50 cm e con un tappo di bottiglie di vino, utilizzato come se fosse un timbro, lo si intinge nel colore a tempera e si disegna il guscio a spirale tipico della lumaca. La lumachina viene infine decorata con bocca e occhi e il guscio viene fissato con del nastro biadesivo.

Lavoretti per bambini: la tartaruga

Per creare una tartaruga occorrono invece i seguenti strumenti: una bottiglia di plastica verde, dello spago, colla, panno di spugna verde e degli occhi mobili (si possono acquistare nei negozi). Quando si ha a disposizione tutto il materiale occorrente, si prende il panno di spugna e si disegna la sagoma della tartaruga. Bisogna poi tagliare il fondo della bottiglie e metterlo al centro della figura della tartaruga affinché si possa così creare il carapace. Il carapace viene fissato alla sagoma della tartaruga con lo spago e poi, con la colla, si fissano infine gli occhi mobili sulla testolina.

Lavoretti per bambini: il battello

Per l’ultimo lavoretto, si segnala la realizzazione di un battello fatto con spugne colorate. Occorrono: una spugna colorata (come quella che si usa per lavarsi), della colla, forbici, un pennarello e delle spugnette colorate (quelle che si impiegano in cucina). Sulla spugna da bagno si disegna la sagoma del battello e poi la si ritaglia servendosi delle forbici. Sulle spugnette da cucina vanno invece disegnati e ritagliati quattro cerchi, che fungeranno da oblò e che saranno incollati ai lati del battello.