La festa del papà, nata nei primi decenni del XX secolo insieme a quella della mamma, è celebrata in tutto il mondo ed è spesso accompagnata dal dono al papà di lavoretti fatti a mano dai bambini (con l’aiuto della maestra o degli adulti in famiglia) o dalla consegna di un regalo. Forse non tutti sanno che la data della festa del papà varia di Paese in Paese: in quelli di tradizione statunitense si tiene la terza domenica di giugno; in alcuni è associata ai padri nel loro ruolo nazionale, come in Russia, dove è celebrata come la festa dei difensori della patria; in Italia e nelle nazioni di tradizione cattolica viene festeggiata il giorno di san Giuseppe, padre putativo di Gesù, il 19 marzo.

Quando il 19 marzo si avvicina è il momento per tutti i bambini e i ragazzi di pensare a un piccolo dono, anche simbolico, ma fatto con amore e pazienza, per il proprio papà.

Lavoretti per la festa del papà: 5 idee

  1. Barattolo per salatini. I papà adorano i salatini. Li mangiano prima del pranzo della domenica ma anche prima della cena rientrati dal lavoro, quando la mamma vorrebbe che invece conservassero un po’ di appetito per i piatti da servire in tavola. Perché non personalizzare un barattolo in modo che sia tutto per lui? Scegliete un contenitore di vetro tondeggiante, simile a quelli per le confetture ma abbastanza capiente, disegnate il colletto bianco di una camicia su catoncino o su stoffa, avendo cura di sagomarne le punte, ritagliatelo e incollatelo sul tappo del barattolo. Per completare dovrete fare nella stessa maniera una cravatta, scegliendo una stoffa colorata o disegnando la parte del nodo e quella pendente, completandola con una fantasia a righe o pois e una frase di auguri.
  2. Ritratto a pennello. A dispetto del nome, per questo lavoretto non serve saper disegnare bene: bisogna, infatti, ricreare le fattezze del proprio papà su un pennello di grandezza media. Come? I capelli si possono subito immaginare, sono le setole, anche se hanno bisogno di una spuntatina. Per il viso incollate una striscia di cartone per coprire la parte metallica che raccoglie le setole, dipingetela di rosa e disegnate gli occhi (con ovale bianco e puntini neri), la bocca, i baffi o la barba. Fate corrispondere la prima parte del manico in legno alla camicia, da dipingere del colore a tempera preferito del papà, e la seconda più stretta ai pantaloni, dipingendo anche una striscia verticale per segnare le gambe. Si può completare la famiglia con pennelli più piccoli per fare mamma e figli, da decorare con fantasia (per esempio legando i capelli con piccoli elastici e disegnando accessori come sciarpe e collane).
  3. Cassetta porta-attrezzi. La cassetta degli attrezzi, per i papà che fanno bricolage, è importantissima, per avere sempre tutto a portata di mano mentre realizzano i lavoretti di casa. I figli più grandi, con un po’ d’aiuto, possono sorprendere il padre regalando una nuova cassetta degli attrezzi fatta a mano. Procuratevi un pezzo di metallo per costruire la base di circa 40×17 centimetri, due pezzi di 40×14 centimetri per le fiancate più lunghe, altri due di 17×14 cm per il lato più corto, chiodi a pressione e per finire due listelli uno di 30 centimetri e uno di 40 centimetri per comporre il manico. Attaccate prima le fiancate alla base con dei chiodi a pressione nei punti di giuntura, prendete i due listelli che costituiscono i manici laterali e congiungeteli alla fiancate più corte, sempre con dei chiodi, e per finire unite il manico ai due listelli. Con la carta vetrata eliminate eventuali imperfezioni e per finire il lavoro passate una mano di vernice protettiva su tutta la superficie.
  4. Portachiavi. Questo è un lavoretto molto semplice da realizzare e il papà potrà portarlo sempre con sé: prendete un tappo di spumante, più grande e sagomato rispetto a quelli delle bottiglie di vino, e decoratelo con pennarelli indelebili o tempere ricreando le fattezze del papà o di un personaggio che lui ama. Per finire acquistate dal ferramenta una vite a occhiello con perno lungo filettato e avvitatela al centro del tappo, nella parte superiore. Completate con un anello porta-chiavi.
  5. Sasso fermacarte. Altro lavoretto semplice ma classico d’effetto: prendete un sasso abbastanza grande e pesante, preferibilmente ovale e piatto, potete acquistarlo ma è ancora meglio se lo avete trovato in spiaggia o in un bosco durante una passeggiata estiva con il papà. Con i colori acrilici lasciate il vostro messaggio per la festa del papà o un disegno semplice e efficace, da un animale a un ominino primitivo con le caratteristiche di vostro padre.