Volete fare carriera nel mondo dello spettacolo, ma non sapete come? Riempite i vostri profili social con vostre foto mentre vi sfiorate i capezzoli, vi accarezzate vogliosamente i fianchi, vi abbassate il filo interdentale che avete tra le chiappe o assaggiate con sguardo godurioso una banana e avrete svoltato: entrerete nel meraviglioso mondo delle starlette fai-da-te.

Il viaggio inizia nel tunnel senza uscita di Twitter con la gara all’ultimo follower, prosegue combattendo la dura censura del nudo su Facebook e arriva al traguardo da tutte ambito: un contratto di lavoro. Certo, non vi garantisco in che settore riuscirete a sfondare, ma non è un caso che io utilizzi proprio questo verbo.

Lo sa Jordan Carver, modella tedesca supermaggiorata che sta spopolando sempre di più nel suo paese, negli Stati Uniti e in tutto il Web proprio grazie a degli autoscatti postati sui suoi profili social. Da esser una Signor Nessuno, la Carver con la sua scalata professionale è arrivata ha posare per Zoo e Maxim e ha anche tentato la strada della Tv e della radio, lavorando per WGN-TV Channel 9, Rtl Television e Playboy Radio. Prima di lei un’altra furbastra: Adrianne Curry,  vincitrice della prima edizione di America’s Next Top Model: una faccetta acqua e sapone che si auto-definisce nell’about me una “ragazza bipolare” e viste le foto in tutina nera di pelle strizza-tette nel suo profilo Twitter, l’appellativo ci sta tutto.