Veri e propri oggetti del desiderio femminile, simboli di stile e fulcro dei look più belli: sono le borse più vendute e amate di sempre, frutto della sapienza degli artigiani delle storiche maison e creazioni degli stilisti che hanno lasciato il segno negli anni.

Le abbiamo viste al braccio di principesse e dive, oggi non mancano di completare anche gli outfit più casual delle vip internazionali, per loro siamo pronte a mettere da parte i risparmi o ad aspettare pazientemente un’occasione online. E se alcune di esse, per rarità o prezzo, sono inarrivabili per le comuni mortali, è comunque irresistibile conoscere la loro storia, le varianti, i colori, gli abbinamenti perfetti.

Ogni amante delle borse ha, ovviamente, una sua personale classifica di gradimento, fatta di suggestioni, passioni, predilezioni, e anche i dati di marcato cambiano di anno in anno, in base alle mode e alle vendite non solo negli store, ma anche online. Non bisogna poi dimenticare il grande mercato dell’usato, a cui molte si rivolgono visto i prezzi elevati, che fanno delle borse un vero e proprio investimento.

Vediamo, allora, incrociando dati di vendita e gusti prevalenti, quali sono per DireDonna le 10 borse più vendute e amate di sempre.

Galleria di immagini: Le 10 borse più vendute e amate: le immagini

  1. Speedy Louis Vuitton. Specialmente nella versione da 30cm, è la borsa più indossata della maison, bestseller Vuitton dal 1932. Anche se la stampa Monogram resta la più amata, il modello si rinnova ogni stagione con texture e colori diversi, per chi non resiste e vuole seguire le tendenze a tutti i costi.
  2. Jackie Gucci. Come Jacqueline Kennedy, la first lady che ne ha ispirato il nome, la Jackie di Gucci è un’icona senza tempo fatta di semplicità e dettagli come la celebre chiusura a pistone sul davanti.
  3. Prairie Coach. Coach è uno dei brand più amati negli Stati Uniti, insieme a Kate Spade, non sorprende dunque che le sue borse si trovino in classifica anche tra le più vendute al mondo. La Prairie con stampa canvas Signature e rifiniture in pelle marrone è il modello musthave.
  4. 2.55 Chanel. Coco Chanel nel febbraio 1955 (dalla data il nome del modello) crea per la sua donna una borsa moderna, pratica, da portare a spalla per avere le mani sempre libere. Alla piccola tracolla matelassé poi Karl Lagerfeld aggiungerà la doppia C sull’apertura. La più classica delle IT bag.
  5. Galleria Prada. La più iconica della maison e delle handbag, simbolo di linee semplici e di materiali di alta qualità, come la pelle Saffiano. La tracolla asportabile permette di portarla anche in spalla.
  6. Lady Dior. La Lady Dior è nata nel 1994 dalla volontà di creare una borsa dalla forte identità: il modello, da portare a mano, segna una rottura audace con le tendenze di quegli anni. Inizialmente il suo nome in codice era “Chouchou”: due anni dopo viene ribattezzata Lady Dior in omaggio alla principessa Diana, che durante una visita a Parigi se ne era innamorata.
  7. Kelly Hermès. Altra borsa altra diva: la Kelly prende il nome da Grace Kelly, che poco dopo essere diventata la principessa di Monaco utilizzò il modello per coprire le curve della sua gravidanza e le foto fecero il giro del mondo creando non una, ma due icone del secolo scorso che ancora oggi vivono.
  8. Baguette Fendi. Lanciata nel 1997, la Baguette è presto diventata uno degli accessori di culto delle fashion victim, grazie anche alle 1000 e più versioni disponibili per accontentare i gusti davvero di tutte le fan della borsa a mano.
  9. Selma Michael Kors. La pratica handbag in saffiano con le ali laterali ha tra i suoi punti di forza le numerose varianti di colori e stampe, ma anche l’amore delle star che sono le prime a fare pubblicità al modello.
  10. Ricky Ralph Lauren. La Ricky e “sorella minore” Soft Ricky hanno conquistato il cuore delle amanti del brand e non solo, grazie alla praticità dei manici, al suo carattere subito riconoscibile e alle numerose declinazioni.