Sei in dolce attesa e non ti separi (quasi) mai dal tuo smartphone: allora non potrai fare a meno di scaricare le migliori app per le mamme in gravidanza!

Annotare le visite, archiviare le ecografie e persino contare i movimenti del tuo piccolo sono solo alcune delle tantissime funzioni messe a disposizione da queste applicazioni gratuite, disponibili per iPhone o android e pensate per facilitare le donne durante i 9 mesi d’attesa.

Ecco allora le 5 migliori app per pancioni 2.0.

  1. iMamma: è sicuramente la più famosa e quella diventata ormai un must tra tutte le future mamme. Le funzioni sono tantissime: conta le settimane di gravidanza e i giorni che mancano al parto; mette a disposizione il calendario delle visite e degli esami da fare durante i nove mesi , ma non solo. Su iMamma puoi trovare info utili sulla corretta alimentazione e idratazione in gravidanza, consigli per lo shopping premaman o per il bebè e persino caricare le tue foto col pancione e le ecografie del piccolo.
  2. Contraziometro: se ti preoccupa la fase cruciale della gravidanza, ovvero il momento in cui dovrai riconoscere le contrazioni che precedono il parto, questa pratica app potrà aiutarti. Permette infatti di annotare e gestire, attraverso un timer, la durata e la frequenza delle contrazioni, così da avere una media relativa all’andamento. Inoltre offre la possibilità di inviare via mail la tabella con i report delle contrazioni nel caso avessi bisogno, per esempio, del parere del tuo ginecologo.
  3. Diario della mia gravidanza: i nove mesi di attesa sono un momento speciale e spesso le future mamme sentono il bisogno di annotare, passo a passo, i loro pensieri o i momenti più belli. Ecco allora l’app per le più romantiche:  puoi scrivere i tuoi ricordi ma anche prendere nota di visite e appuntamenti, oltre a caricare le tue foto ricordo col pancione. Infine puoi segnare il tuo peso in modo da monitorarne l’aumento durante la gravidanza.
  4. Conteggio dei movimenti del feto: un’altra app utilissima è quella che ti permette di annotare i movimenti del piccolo nella tua pancia. A partire dal settimo mese circa, infatti, le ostetriche consigliano alle mamme di monitorare i movimenti fetali così da essere certe dello stato di salute del bambino. Ecco allora lo strumento perfetto: puoi usarlo quando sei a casa ma anche al lavoro o a far la spesa: basta premere il tasto di avvio nel momento in cui avverti il movimento del piccolo. A fine giornata potrai consultare “lo storico” per vedere quanti movimenti ha fatto il tuo bimbo.
  5. Nome del bambino in 2: disponibile solo su Google Play, questa è l’app perfetta per i futuri genitori che ancora non sono riusciti a trovare un accordo sul nome del nascituro o della nascitura. Come funziona? Mamma e papà installano l’app sui propri cellulari, poi ciascuno di loro crea una lista dei nomi preferiti tra i tantissimi messi a disposizione dall’archivio: in qualsiasi momento, consultando la lista in comune, è possibile conoscere i nomi che sono piaciuti a entrambi.