Come un vero e proprio fulmine a ciel sereno, uno studio sulle abitudini e le scelte a carattere sessuale delle adolescenti mostra un dato davvero sconvolgente: sempre più ragazze preferiscono praticare sesso non protetto.

Nonostante si pensi che siano generalmente gli uomini a voler fare a meno del preservativo per trasformare in realtà le proprie fantasie erotiche, tra le ragazze si sta diffondendo la tendenza a consumare un rapporto sessuale con il proprio compagno senza protezione di alcun genere.

Galleria di immagini: Sesso con amore

Secondo quanto risulta dalle ricerche condotte all’Università dell’Arizona, sono maggiormente le adolescenti a voler provare l’ebrezza del sesso non protetto al loro primo rapporto sessuale, cancellando con un colpo di spugna tutte quelle discussioni riguardo i metodi contraccettivi e le malattie sessualmente trasmissibili.

Anche se al giorno d’oggi si aspetta qualche anno in più per consumare il primo rapporto sessuale della propria vita, uno studio statistico mostra che a contrarre malattie veneree sono sempre più le giovani donne. Molto probabilmente, questa triste constatazione dipende anche dal mancato dialogo con le famiglie o con esperti nel settore giovanile, come insegnanti o sessuologi.

A finire sotto la lente di ingrandimento sono anche le caratteristiche fisiognomiche dei giovani: a preferire maggiormente il sesso senza protezione sarebbero gli afroamericani, sia di sesso maschile che di sesso femminile.

La giovane età delle adolescenti che preferisco il sesso non protetto giustifica solo in parte la rischiosa scelta: durante la giovinezza, infatti, non si considerano le conseguenze di un gesto tanto pericoloso quanto poco previdente. La maggior parte delle giovani donne non mette nemmeno in cantiere il rischio di dover affrontare una gravidanza a seguito di un rapporto sessuale senza preservativo.

Inoltre, le donne sarebbero sempre più abituate a usare contraccettivi ormonali al fine di evitare una gravidanza, rinunciando alla protezione sessuale contro le malattie trasmissibili attraverso un rapporto intimo. Preferiscono, ad esempio, rimedi chimici come farmaci al classico preservativo, che oltre a evitare il rischio di gravidanza non desiderata riesce ad abbassare di molto la probabilità di essere contagiati da malattie veneree.

Infine, il tipo di relazione influenzerebbe molto la scelta del giusto contraccettivo, a seconda se si tratti di un incontro occasionale per puro divertimento, oppure della condivisione dell’intimità con il proprio partner in una relazione stabile.