Nuovi dati pubblicati di recente fanno intendere come una delle cause dell’eccessivo tasso di disoccupazione, in seguito al licenziamento da un determinato posto di lavoro, sia dovuto alle capacità professionali troppo comuni. Oggi non è per nulla facile trovare qualcuno che spicchi per determinate doti singolari, ma acquisirne aiuterebbe a farsi strada nel mondo lavorativo.

In campo professionale è possibile infatti lavorare su se stessi in modo tale da allargare gli orizzonti e diventare figure professionali con qualità distintive, cosa che potrebbe agevolare per andare alla ricerca di opportunità in settori del tutto nuovi o in particolari industrie.

Chiaramente, lavorare su se stessi in tal senso per ampliare le proprie conoscenze non è facile e richiede molto impegno e concentrazione, ma lavorare sulle proprie capacità può aiutare a diventare un candidato molto competitivo. Esistono dunque delle doti che ogni lavoratore dovrebbe acquisire al di là della sua specifica mansione, vediamo insieme quali sono quelle che ci renderanno il lavoratore ideale.

Innanzitutto un candidato che vuole farsi strada nel mondo professionale deve avere una grande capacità di comunicazione: deve saper interagire con colleghi e capi nel modo migliore e deve saper farsi ascoltare, consigliare al meglio, farsi capire e non essere mai fraintesi.

Bisogna essere creativi, originali e innovativi e saper risolvere senza andare in panico eventuali problemi che potrebbero minare il lavoro, assumendo un approccio differente dagli standard per migliorare e incrementare la vostra produttività.

Siate curiosi, cercate di imparare quanto più possibile e non date mai nulla per scontato, poiché la voglia e l’abilità di apprendere in un ambiente lavorativo induce a migliorarsi, auto-stimolarsi, coinvolgersi in un progetto e, naturalmente, acquisire esperienza.

Una buona figura professionale deve saper scrivere e parlare correttamente, senza fare errori di scrittura o durante una conversazione: utilizzare un italiano poco comprensibile non aiuterà a trovare un buon lavoro e a mantenerlo. Indispensabile, inoltre, in una società all’avanguardia com’è quella di oggi, saper utilizzare le tecnologie: imparate a usare bene il PC, gli smartphone e i dispositivi mobile in generale.

È necessario saper lavorare in gruppo per farsi strada nel mondo del lavoro, per coordinare bene quanto c’è da fare, e perché no, per farsi apprezzare dai propri colleghi e instaurare così una sorta di dialogo/scambio di idee utile a crescere professionalmente. Bisogna sapersi confrontare con gli altri e saper portare a termine progetti avvalendosi dell’aiuto dei colleghi e, chiaramente, dando il proprio contributo, oltre che saper lavorare da soli e saper sbrigare senza troppa fatica le mansioni da portare a termine.

Infine, un candidato ideale per un posto di lavoro deve saper reinventare le proprie abilità, sapendo svolgere compiti mai eseguiti prima, e plasmando le proprie capacità secondo le esigenze dell’azienda.