Seguire una dieta dimagrante è già difficile di per sé anche quando è equilibrata e dunque efficace, ma ci sono alcuni regimi alimentari ipocalorici assolutamente da evitare poiché, secondo gli esperti, sono inutili se non addirittura pericolosi per la salute.

Gli esperti della British Dietetic Association hanno appena diramato un’interessante nota utile a capire quali siano quelle diete dimagranti dannose che è meglio non iniziare. Sono tutte diete attualmente in voga, anche presso le star del mondo dello spettacolo, come ad esempio la tanto popolare dieta Dukan o la dieta NEC (dieta del sondino), che sta ottenendo un successo piuttosto allarmante.

La dieta Dukan – che si ricorda è molto seguita soprattutto da quando l’ha intrapresa Kate Middleton – è stata votata come la peggiore di tutte per il terzo anno di fila, poiché secondo gli esperti «è confusa, estremamente rigida e con troppi effetti collaterali, fra cui spossatezza, stitichezza e alito cattivo», e nella lista dei regimi ipocalorici da evitare c’è anche la dieta NEC (o KEN, in inglese), conosciuta anche come nutrizione enterale chetogena, che prevede dieci giorni senza cibi solidi, durante i quali ci si nutre solo di liquidi che vengono assunti grazie a un sondino naso-gastrico. Secondo la dietologa Porter, «è una procedura assolutamente scioccante e di solito riservata ai malati cronici».

Meglio evitare anche la cosiddetta Party Girl IV Drip Diet, che consiste nell’assunzione di un cocktail di vitamine B e C, magnesio e calcio per via endovenosa. Secondo la Porter «non c’è alcuna conferma sul fatto che questa dieta funzioni realmente anche per le persone sane e se pure così fosse, è sempre meglio assumere cibi e liquidi per via tradizionale piuttosto che da una flebo». Anche la Six Weeks To OMG Diet, inventata da Venice A. Fultron, è da evitare poiché considerata invasiva e dannosa.

Chiude l’elenco delle diete dimagranti da evitare la dieta Alcorexia – nota anche come Drunkorexia, un metodo dimagrante pericoloso per la salute poiché incoraggia a uno stile alimentare assolutamente non sano. In teoria si dovrebbero tenere sotto controllo le calorie assunte durante la settimana per poter alzare, durante il week end, il gomito e senza ripercussioni sulla bilancia. Conclude la Porter affermando che:

«Dopo le Feste, la gente è alla disperata ricerca di un modo veloce per smaltire il peso accumulato e così ogni anno assistiamo al proliferare di diete assurde, sponsorizzate da questa o quella celebrità e seguite poi in massa dalla gente comune, disposta a tutto pur di dimagrire. Ma niente può sostituire l’efficacia dell’esercizio fisico abbinato a una dieta sana ed equilibrata, senza contare che mangiare dovrebbe essere un piacere e non un metodo di tortura».