Per la maggioranza delle donne la {#bellezza} è semplicità: lo rivela un sondaggio realizzato dal gruppo alfemminile.com, su un campione di quasi 10.000 donne europee di Italia, Germania, Spagna, Francia, Regno Unito e Polonia. Dall’indagine emergono dati interessanti sul rapporto che le donne hanno col proprio corpo e col mondo della bellezza: curano il proprio aspetto ma senza esserne ossessionate, accettando i propri difetti ed i segni del tempo; la chirurgia viene considerata come possibilità, ma solo un piccolo gruppo ne ricorrerebbe.

Questo studio ha messo anche in evidenza risultati che accomunano le donne dei diversi Paesi coinvolti, le quali pensano spesso allo stesso modo, scelgono rituali di bellezza semplici e preferiscono sentirsi a proprio agio con se stesse e col proprio corpo, anche se ben il 38% delle intervistate ha ammesso di sentirsi a disagio di fronte allo specchio: se il 33% si vede in sovrappeso, solo il 26% si sente a proprio agio con le proprie forme. Le donne sono comunque consapevoli che mangiare in modo sano e fare sport è il segreto per stare bene con il proprio corpo: lo dichiara ben il 40%, eppure solo il 21% dichiara di praticare invece uno sport in modo regolare.

Senza pensare alle forme un bel vestito può aiutare a sentirsi belle e a proprio agio per il 23% delle intervistate e ben il 50% delle nostre connazionali confessa di usare i vestiti per nascondere ad arte i propri difetti; nonostante ciò il 44% accetta il proprio corpo così com’è. Le parti del corpo che risultano più conflittuali sono gambe e pancia, mentre seno e sedere vengono reputati punti di forza, rispettivamente per ben il 23% e il 19%, anche se una buona fetta dichiara neutralità e non ha preferenze per alcuna zona specifica.

In generale la bellezza per le donne è semplicità: ben una su tre non segue particolari trattamenti di bellezza e la spesa mensile per la bellezza risulta mediamente contenuta; la pausa ideale rimane un bagno rilassante a casa, con ben il 64% delle preferenze, solo un quinto si concede un trattamento in istituto e 53% rivela di non essere mai stata in un centro di bellezza: la chirurgia estetica è un’eventualità ma non per sé, perché la maggioranza delle donne non ricorrerebbe al bisturi, accettandosi serenamente con i propri difetti e i naturali segni del tempo.