Un proverbio popolare dice che “Chi attacca per primo in amore, attacca due volte”: le persone sono pronte a difendere il proprio amore a spada tratta e a tenersi stretto quella che ritengono essere la propria anima gemella. Ma chi è il primo a dire “Ti amo” in una relazione? L’uomo o la donna?

Secondo Josh Ackerman, famoso esperto in psicologia del Massachusetts Institute of Technology, nel 64% delle relazioni a dire le due magiche paroline per prime sono le donne. Probabilmente, questo è dovuto dall’idea popolare che l’amore è un sentimento più adatto alle donne che agli uomini.

Galleria di immagini: L'anima gemella

Il sesso maschile, secondo l’immaginario collettivo, rappresenta infatti la figura autoritaria della coppia dal cuore duro e privo di sentimenti, mentre le donne sono portate a provare emozioni come la gelosia, l’affetto e l’amore.

Tuttavia, nei i sondaggi e nelle ricerche condotte per Journal of Personality and Social Psychology c’erano molti casi di coppie in cui a fare il primo passo era stato l’uomo, pronunciando la fatidica frase.

È interessante anche indagare e scoprire quali sono le reazioni di chi ascolta la frase “Ti amo”, considerando diversi momenti nell’evoluzione di una relazione. In particolare, la ricerca dimostra che le donne sono più contente di sentirsi dire queste parole dopo aver consumato un rapporto sessuale mentre gli uomini preferiscono sentirselo dire prima di iniziare a coccolarsi sotto le coperte.

Questa diversità tra uomo e donna dipende dal significato stesso dalle frase, ormai svalutata e utilizzata impropriamente in diversi contesti: per l’uomo, sentirsi dire “Ti amo” significa anche sapere che la propria compagna ha voglia di condividere delle emozioni, sesso compreso, mentre per una donna è indice di fedeltà e di rispetto dell’impegno preso durante il fidanzamento o il matrimonio.

Se poi si suddividono le persone in relazione a quali sono gli obiettivi da raggiungere con il partner, gli uomini che cercano una relazione seria e stabile sono più contenti quando la propria compagna dice loro “Ti amo”, anche senza finire a letto subito dopo.

Insomma, anche se la maggior parte delle donne prende l’iniziativa nel pronunciare la frase più usata al mondo, non tutti gli uomini sono uguali: molti preferiscono comunicare in modo esplicito alla propria donna il sentimento che nutrono e la felicità di portare avanti una relazione, mentre altri preferiscono che queste emozioni siano supportate dai fatti come la fedeltà, la sicurezza e il rispetto.