Le leggi dell’attrazione sono molto complesse, e certamente metterle nero su bianco è un’impresa impossibile. La scienza, tuttavia, sta facendo passi in avanti anche in questa direzione, tanto che sembra aver scoperto una verità abbastanza sconcertante: le donne in periodo fertile sono attratte soprattutto dagli uomini stile George Clooney.

Il suo fascino è innegabile, tuttavia ciò che attira sessualmente una donna con gli ormoni in subbuglio è proprio la mascella pronunciata di Clooney, nonché la fronte ampia e i tratti del volto molto mascolini. Questa teoria è stata elaborata da un gruppo di scienziati delle Università del New Mexico e del Colorado, al temine di un test condotto su oltre sessanta coppie di età compresa tra 18 e 44 anni.

A dettare questa legge sarebbe un antico meccanismo evolutivo, secondo il quale nel mondo animale le femmine sono attirate dai maschi che si presentano più in salute fisica, e genetica. La presenza di testosterone alle stelle, infatti, viene captata dal partner che la assimila come indice di virilità e buona salute, e di conseguenza buona capacità di procreazione.

Che legame ha questo principio con i visi mascolini? Semplice, se un uomo è attraente, significa che ha energie in abbondanza da sprecare per abbellire il suo volto, oltre che per tenere in buona salute il suo corpo. E se una donna ha già un marito o compagno con queste caratteristiche?

Quando il partner presenta già queste caratteristiche, la preferenza non emerge chiaramente.