Le donne televisive sono volgari, meglio la Hepburn. Ad attestarlo è il sito Internet Marketing e TV, che ha intervistato milleduecento donne italiane di età compresa tra i 18 e i 45 anni. Per l’80% delle intervistate, la femminilità proposta dai modelli televisivi è volgare, meglio rifarsi con i miti del passato, come la raffinatissima Audrey Hepburn.

La frecciatina più dolorosa viene rivolta al Grande Fratello che, in questi dieci anni, ha dispensato immagini di donne dotate di scarsa femminilità e spesso anche di una buona educazione e una sana dose di rispetto verso il prossimo.

Che fare allora? L’ispirazione può provenire da queste donne del vecchio cinema, che non competono tra loro, che si rispettano e che non sono mai sguaiate negli atteggiamenti. Ma ciononostante, il Grande Fratello e gli altri programmi del genere continuano a fare dei buoni ascolti: possibile che le donne appartenenti alla fascia d’età sopracitata non li guardino?