Rita Pavone qualche anno fa, in una sua famosissima canzone, si lamentava perché la domenica veniva lasciata sempre sola, e negli anni per noi donne le cose non sono affatto migliorate. Moltissime sono infatti le mogli e le fidanzate che devono convivere con una passione che occupa il primo posto nelle menti dei loro uomini, e sono pochissime invece le privilegiate che ne sentono parlare poco o addirittura quasi mai.

È il calcio, lo sport più gettonato seguito da moltissimi uomini, che troppo spesso è al centro dei loro pensieri, che li prende e li coinvolge al punto da farli stare in ansia per gli esiti delle partite. Se questo finora è sempre stato soltanto un pensiero condiviso, adesso è un dato di fatto statisticamente provato.

Grazie a un’indagine commissionata dalla famosa casa produttrice di birre, la Heineken, intitolata “Tutti pazzi per il calcio”, è stato possibile appurare che il primo pensiero degli uomini appena si incontrano va alle partite di calcio.

La ricerca è stata condotta su un campione di circa 5.300 uomini, di età compresa tra i 25 e i 40 anni, di 15 Paesi diversi, e tutti, inclusi Cinesi e Russi, vedono il calcio come l’argomento più importante di cui discutere. Cartellino rosso quindi per noi donne, che automaticamente, e fortunatamente, passiamo a occupare la seconda posizione, con una percentuale di preferenza del 45%, contro l’88% del calcio. Non solo, ma sembra anche che l’argomento resti nei loro pensieri almeno per 5 ore nell’arco di una settimana.

Alfredo Pratolongo, responsabile delle relazioni esterne di Heineken Italia, ci consola così:

Forse non è la notizia che le donne volevano sentirsi dire, ma sembra che gli uomini pensino solo a una cosa quando si incontrano tra amici: il calcio. Con la finale di UEFA Champions League, il prossimo sarà un grande weekend per gli amanti del pallone e fornirà agli uomini una scusa in più per parlare del loro argomento preferito.

Non sembra sia possibile, ma se qualcuna di voi fosse mai riuscita a sovvertire l’ordine di priorità dei pensieri del proprio uomo, può suggerire consigli. Nel frattempo, non ci resta che prepararci al prossimo mese tutto dedicato al calcio, gustandoci la galleria dei calciatori convocati per Sudafrica 2010.