Tutte le mamme desiderano fare ogni cosa alla perfezione. Ovviamente. Amano i figli e vogliono il meglio per loro, ma non sono immuni dallo stress.

I sensi di colpa sono in agguato, come il mal di testa per via dell’accumulo dei diversi ruoli che le mamme devono interpretare durante la quotidianità. Anche una buona dose di lacrime non manca, spesso per sfogarsi invece di parlare con il proprio compagno per timore, forse, di non essere comprese o travisate.

I noti siti Today.com e Parenting.com hanno intervistato oltre 26.000 mamme sui loro più profondi segreti, e i risultati sono in realtà piuttosto sorprendenti.

La metà delle madri ha ammesso di aver mandato consapevolmente il bambino all’asilo con l’influenza. Una mamma su quattro pensa che il proprio partner sia migliore come genitore. Una su tre prende il lavoro come scusante per non occuparsi della prole. Una su dieci, invece, confessa che il proprio figlio non era programmato: la maggioranza delle donne che ha dichiarato queste debolezze è giovane di età.

Molte altre madri hanno affermato di essere sull’orlo di un esaurimento. Altro caso, sono le mamme che vedono nella propria figlia femmina una prosecuzione di sé stesse e hanno difficoltà, egoisticamente, a lasciarla crescere e andare per la sua strada.

La maternità è senza dubbio incredibilmente difficile, e nessun genitore è perfetto. Ma da questo sondaggio si capisce anche come le madri abbiano bisogno di maggior ascolto e anche di un supporto esterno, che può essere offerto dal partner, una nonna o una persona fidata alla quale poter lasciare i piccoli in caso di necessità. La difficoltà dell’essere mamma oggi dipende anche dai ritmi di vita molto frenetici che gravano sul fisico e sulla psiche: la società, inoltre, sembra non accorgersene e interviene con il minimo dell’assistenzialismo.

Decisamente comprensibile, in ogni caso, è che una madre non si rassegni ad accettare di lavorare otto ore al giorno lontano da casa, sentendosi poi oberata dai sensi di colpa. Capita non di rado che alcune madri non riescano a fare quadrare tutto come vorrebbero e cedano allo stress, che talvolta ricade proprio sul benessere dei bimbi. Un po’ di tempo da dedicare a sé stesse, oppure per incontrare altre mamme, può servire anche per vivere più serenamente la maternità.

Fonte: Thestir