Per noi italiani sembra una cosa scontata: l’uomo, non importa se è piena estate o inverno, sotto ai pantaloni deve assolutamente indossare delle calze lunghe.

Ma questo fatto non è così scontato in altre parti del mondo, anzi, forse lo pensiamo solo noi italiani, dove si è sempre usato e si continua ad usare il calzino corto.

Uno dei paesi in cui impazza il calzino corto, non il fantasmino che si usa con le scarpe da tennis, ma il calzino che arriva appena sopra la caviglia, è, stranamente, la Francia. Sembra assurdo che una tale offesa al buon gusto venga proprio dalla patria della moda, la terra che ci ha dato Mademoiselle Coco o Christian Dior, ma è proprio così.

L’80% degli uomini d’oltralpe indossa il calzino corto in ogni occasione e qualcuno non ce l’ha più fatta e ha sbandierato la sua indignazione in un editoriale di “Le Monde”.

Il giornalista ha sferrato un attacco senza precedenti alla moda della tibia pelosa all’aria, invitando gli uomini francesi a prendere esempio proprio dagli italiani che, seppur con i loro tanti difetti e non sempre ben visti al di la delle Alpi, sono davvero imbattibili in quanto a buon gusto nell’abbigliamento.