Quando arriva il momento di salutare le maestre, regalare loro un bigliettino con poesie di ringraziamento potrebbe essere un gesto molto cordiale e affettuoso per mostrare gratitudine. Le maestre possono essere omaggiate al termine di un anno scolastico o meglio ancora al termine del ciclo di studi, quando arriva il momento di salutarle definitivamente prima di andare in altri istituti.

Le poesie di ringraziamento da dedicare alle maestre rappresentano un gesto semplice eppure molto emozionante, soprattutto se scritte di getto dai bambini che con loro hanno trascorso molto tempo, fino a creare un legame che spesso viene ricordato con affetto anche nel corso degli anni a seguire.

Chi cerca ispirazione per scrivere poi le proprie poesie di ringraziamento per le maestre, può dare un’occhiata ai versi che vengono qui di seguito suggeriti. Basta poco per scrivere qualcosa di carino: bisogna affidarsi all’istinto, ai sentimenti che il proprio cuore ispira e alla semplicità.

Poesie di ringraziamento per le maestre: le più belle da dedicare

Cara maestra,

è arrivato il momento

e anche se non sono contento

voglio dirti grazie per tutto il bene

che mi hai dato

e per tutto quello che mi hai insegnato.

Cara maestra,

non ti dimenticherò

e sempre bene ti vorrò.

 

Grazie maestra

per i tuoi insegnamenti

per il bene che mi hai voluto

per i rimproveri affettuosi

per i bei ricordi

che nel mio cuore sempre conserverò.

 

Care maestre,

siam giunti alla fine,

una lacrima scende dagli occhi

ma un sorriso illumina la bocca.

Grazie di esserci state

grazie per avermi fatto crescere.

Grazie care maestre!

 

Cara maestra,

possono le parole bastare

per riuscire a ringraziare?

Ti voglio bene dal profondo del mio cuore

e anche se adesso devo andare

sarà davvero difficile dimenticare.

 

Care maestre,

oggi è un dì di festa

perciò scacciamo la tristezza,

abbracciamoci forte

e non diciamo addio

ma arrivederci.

Grazie di tutto mie care maestre,

sarà difficile dimenticare

tutto quello che avete saputo regalare.