Pole dance, l’Huffington Post elegge le ucraine come le migliori. La scorsa settimana si è tenuto il campionato mondiale di pole dance: mentre tutti erano con il fiato sospeso per le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, qualcun altro era con il fiato sospeso ad ammirare le volute di splendidi e atletici corpi femminili che danzavano intorno a un palo.

Galleria di immagini: Pole dance, il campionato

Si è infatti tenuto a Zurigo in Svizzera il peculiare concorso, che ha messo alla prova tantissime ballerine di pole dance, che provenivano da 26 Paesi differenti e si sono fronteggiate in questo sport. Sì, sport, perché la pole dance è a tutti gli effetti uno sport, che ha anche una regina, l’ucraina Natalia Tatarintseva.

Non è andata come ci si aspettava: pare che le cinesi siano state date come favorite da sempre. La pole dance è una disciplina che è approdata nel club maschili negli anni ’80, ma è ritenuta un ottimo sport per perdere peso e mantenersi in forma. Tuttavia, nel circo cinese è una pratica molto diffusa, questa la ragione per cui le cinese erano date per favorite.

Inoltre, la pole dance ha radici asiatiche, ma evidentemente la sua diffusione si è ben sposata con la disciplina tenuta dalle popolazioni dell’est europeo in relazione con la danza classica. Per ammirare alcune delle evoluzioni si può dare un’occhiata alla gallery e comprendere la bellezza di questo sport, ben oltre il lato erotico.

Fonte: Huffingtonpost.