Se il tuo bambino è nato in primavera…

ovvero in marzo, aprile, maggio

Alcuni studi dimostrano che le donne vissute nel 19° secolo e nate in primavera avevano in numero di figli maggiore rispetto a quelle nate in inverno. Ma è anche provato che i bambini nati in primavera tendono ad essere maggiormente colpiti dalla Sindrome Affettiva Stagionale rispetto a quelli nati durante i mesi invernali. In effetti, come si fa a non sentire la mancanza di quelle bellissime giornate di sole?

I bambini nati in primavera tendono ad essere più alti di 2.2 mm rispetto a quelli nati in inverno e questo sembra essere correlato ad una maggiore aspettativa di vita. Gli psicologi hanno anche notato che le persone nate durante i mesi primaverili tendono ad avere un atteggiamento più positivo ed ottimista nei confronti della vita rispetto a quelle nate durante gli altri mesi dell’anno.

I vantaggi dei bambini nati in primavera

La regola principale per assicurare al tuo bambino una vita lunga e in salute è stabilire fin da subito un regime alimentare sano e naturale, fatto di pasti variegati e ricchi di frutta e verdura, carne bianca e pesce. Prodotti trattati come biscotti e merendine vanno mangiati con cautela in modo che il bambino si abitui ai sapori dei cibi freschi. I medici affermano con sicurezza che gli adulti abituati fin da piccoli a seguire una dieta sana e naturale hanno molte meno possibilità di sviluppare malattie come il diabete.

Se il tuo bambino è nato in estate…

ovvero in giugno, luglio, agosto

Sembra che i bambini nati in estate siano i più educati e rispettosi della scuola, anche se ottengono risultati peggiori agli esami. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che spesso sono i più piccoli della classe. Ma i bambini nati durante i mesi estivi sono anche meno soggetti a soffrire di depressione. Sembra che le mamme che hanno partorito in periodi in cui il sole è più luminoso abbiano meno problemi ad uscire all’aria aperta, sfruttando così tutti i benefici del bel tempo. È dimostrato, infatti, che l’attività fisica rappresenta un forte deterrente contro la depressione e non solo per quella post partum di cui possono soffrire le neomamme.

I vantaggi dei bambini nati in estate

Durante i mesi estivi puoi uscire più spesso a fare passeggiate e trascorrere il tempo libero nei parchi della tua zona. Potresti anche andare a correre con il tuo bambino, oppure informarti se vengono organizzati dei corsi di ginnastica per neomamme. In questo modo sarà più facile rimetterti in forma dopo il parto e darai il buon esempio anche al tuo bambino, oltre ad avere un’ottima occasione per conoscere altre neomamme come te.