Sicuramente il personaggio più controverso dell’ultimo anno nel mondo del gossip, così come in quello della musica, è Lady Gaga e, di conseguenza, scrivere un articolo in cui riassumere le vicende che hanno visto come protagonista la cantante non è certo un’impresa facile. Del resto, l’artista sembra aver abbracciato tanto sulle scene quanto nella vita privata il famoso motto “che se ne parli bene o male, l’importante è che se ne parli”.

Di certo, tutto il successo che ha avuto la Germanotta è frutto di un lungo lavoro e di una rara determinazione, come del resto lei stessa ha dichiarato. Ma a che prezzo? A dire il vero sembra che a volte, per non dire sempre, la cantante perda di vista la linea di confine tra il personaggio Lady Gaga e la persona Stefani Germanotta.

Gli scandali e le provocazioni, allora, vanno oltre il video di Alejandro, in cui compare vestita da suora, e le esibizioni sul palco ricoperta di sangue; l’artista non smette di far parlare di sé neppure durante una tranquilla domenica trascorsa a vedere la partita degli Yankees, presentandosi allo stadio in lingerie, e tantomeno quando prende l’aereo, facendosi fermare dalle guardie aeroportuali di Londra per l’abbigliamento troppo eccentrico.

Ovviamente, le reazioni al suo comportamento così fuori dalle righe non hanno tardato ad arrivare. Ad esempio, gruppi di ferventi cattolici, come la “Chiesa Battista di Westboro”, hanno accusato la cantante di immoralità, scrivendo frasi provocatorie e offensive durante il concerto a St. Louis del 17 luglio.

Nemmeno i colleghi e, soprattutto, le college dello star system hanno risparmiato continui attacchi a Lady Gaga, basti pensare a Naomi Campbell e Kate Moss, che si sono rifiutate di condividere con la cantante la copertina di una famosa rivista americana.

Eppure, allo stesso tempo, sono tantissimi i personaggi del mondo dello spettacolo che farebbero di tutto per collaborare con la cantante, per non parlare di quante artiste affermano di avere in qualche modo ispirato Lady Gaga.

Il personaggio del momento? Decisamente.