Sono utili a chi deve ristrutturare un appartamento o anche solo a chi vuole rinnovare gli ambienti, tra nuove tinte e arredamento: le tendenze casa per la primavera 2016 si inseriscono in un ampio panorama di cambiamenti, di corsi e ricorsi che riguardano non solo l’interior design, ma anche il fashion in generale e i colori più proposti da aziende di ogni settore.

Del resto, secondo un recente sondaggio condotto da Houzz, la piattaforma online leader mondiale nell’arredamento, progettazione e ristrutturazione d’interni e d’esterni, ristrutturare casa può essere un’esperienza  stressante, tanto da mettere alla prova anche la relazione più solida. Le coppie, prese dallo stress della ristrutturazione, non solo trovano il compito difficile (50%) e frustrante (10%), ma celano spesso dei segreti tra di loro.

Un intervistato su 10 dichiara, infatti, di prendere una decisione importante riguardo al progetto o all’acquisto dell’arredo della casa senza dirlo al partner (13%) e il 9% ammette di imbrogliare sul costo di un acquisto o di un servizio. Il 5%, addirittura, scappa di casa per concedersi una breve pausa dai lavori. Nonostante la situazione di stress non aiuti la relazione, c’è una luce in fondo al tunnel: quasi tutti gli intervistati (99%) si dichiarano soddisfatti del risultato finale.

Allora, se avete voglia di sapere come muovervi per ristrutturare o dare un nuovo aspetto a una stanza, non potete fare a meno di conoscere alcune tra le più importanti tendenze casa per la primavera 2016.

  • Colori pastello. Pantone ha proposto diverse palette di ispirazione per la casa, ma i colori che vanno per la maggiore sono senz’altro i pastello degli abbinamenti Soft Focus, con tinte tenui, polverose e molto versatili, adatte a studio, camera da letto, bagno come a un salotto, tra cui il rosa Blossom, il pesca, il color crema dorato e un turchese leggero.
  • Memphis design. Chi, invece, ha tutt’altra idea della casa, e preferisce una visione multicolor e ardita, può rispolverare il Memphis design, nato all’interno del collettivo italiano di design e architettura fondato da Ettore Sottsass e in voga sulla scena postmodernista degli anni Ottanta. I suoi tratti distintivi sono colori vivaci e forme geometriche, con un sapiente recupero del kitsch.
  • Stampe floreali. Così come sulle passerelle, in casa sbocciano tripudi di fiori su tessuti e carte parati. Meglio se in grandi pattern oppure ispirati a stili ben definiti, come il bianco e il blu della ceramica di Delft.
  • Ceramiche di design. Sempre a proposito di ceramiche, ma cambiando completamente stile e abbandonando le ispirazioni romantiche, tornano di tendenza quelle di design, dalle linee minimal che rendono protagoniste forme e colori. Via libera a vasi e ciotole capaci di rendere unico un angolo dell’ingresso o della sala da pranzo.
  • Legno grezzo. Il legno grezzo, nel suo colore naturale, torna ad invadere le case, che sia protagonista di un salotto etnico o di un bagno stile scandinavo, scegliendolo cavalcherete una tendenza che è anche un classico intramontabile.