Con l’autunno torna il raffreddore, uno dei classici mali di stagione: per combatterlo però ci sono – tra i rimedi naturali – le tisane anti raffreddore. Sono proprio ciò che fa per voi se siete alla ricerca di un metodo naturale valido per combattere questo fastidioso malanno che rischia ogni anno di fare non poche vittime.

Certo, delle volte è troppo tardi per rimediare e bisogna ricorrere a qualche farmaco, quindi vi consigliamo di muovervi in anticipo perché, si sa, che prevenire è meglio che curare.

Ecco quindi alcune tisane che vi aiuteranno a tenere alla larga il raffreddore e a rimanere in salute, da iniziare a provare proprio in questo periodo dell’anno.

  • Tisana allo zenzero. Ormai lo zenzero è diventato un must e tutti conoscono i suoi benefici, soprattutto sulle vie respiratorie. Potete prepararla con acqua calda e dei pezzettini di zenzero fresco (o un paio di cucchiaini in polvere), magari aggiungendoci un paio di chiodi di garofano.
  • Tisana alla rosa canina. C’è poi la rosa canina, che è ricca di vitamina C e quindi perfetta per contrastare il raffreddore. Potete acquistarla in erboristeria (sia in foglie che in bacche) e lasciarla in infusione circa 7 minuti (naturalmente in una tazza di acqua bollente).
  • Tisana alla melissa. Probabilmente molte di voi sono già fan della melissa, da sempre utile per rilassare a combattere l’insonnia. Sono proprio queste proprietà calmanti a risultare utili anche sul fronte raffreddore, quindi continuate a preparare la vostra tazza di acqua calda lasciandola riposare per cinque minuti e ne godrete tutti i benefici.
  • Tisana alla salvia. Forse alcune di voi non lo sanno, ma la salvia ha proprietà anti infiammatorie ed è un discreto rimedio non solo contro la tosse, ma anche per la febbre. Prendetela in versione tisana facendo bollire una decina di foglie per cinque minuti, magari aggiungendoci anche una scorza di limone.
  • Tisana alla cannella. Una vera amica del sistema immunitario è la cannella, in quanto ha proprietà antisettiche e disinfettanti. Quindi, oltre ad abbondare con questa spezia a tavola, preparateci una tisana lasciando a riposare un bastoncino nella solita tazza di acqua bollente. E naturalmente, se volete dolcificare, usate sempre il miele (che fa bene anche alla gola).