È possibile favorire il concepimento con l’assunzione di minerali e vitamine? Secondo alcuni ricercatori dell’università di Harvard sì. Sembra, infatti, che attraverso la costante assunzione di vitamine e minerali si possa favorire il sistema riproduttivo e favorire la fertilità.

Fondamentali anche in gravidanza, le vitamine dovrebbero essere assunte principalmente attraverso l’alimentazione, assicurandosi di consumare frutta e verdura sempre fresca, preferibilmente cruda oppure preparata scegliendo metodi di cottura che mantengano viva la maggior parte dei principi nutritivi. Prima di utilizzare qualsiasi integratore vitaminico, inoltre, è opportuno chiedere consiglio al proprio medico.

Ecco quindi, illustrata qui di seguito, una breve lista delle vitamine e dei minerali che possono favorire il concepimento.

Calcio: quando si programma o si desidera una gravidanza è importante incominciare a fare scorta di calcio, elemento contenuto soprattutto nel latte, nei vegetali a foglia verde e nelle mandorle. Una corretta assunzione è importante sia nel periodo precedente il concepimento sia in gravidanza, anche per prevenire eventuali disturbi ai denti (il feto crescendo assorbirà moltissimo calcio).

Zinco: fondamentale anche per l’uomo, lo zinco è un minerale che favorisce lo sviluppo di uno sperma sano e di testicoli funzionali, inoltre auementa la conta spermatica favorendo le possibilità di fecondazione. Uno dei cibi maggiormente contenenti zinco sono le ostriche. Nessun problema però se non amate i molluschi, specialmente crudi, esistono in commerio dei multivitaminici contenenti zinco perfetti per la dieta maschile.

Ferro: vari studi hanno dimostrato che l’assunzione di ferro può aiutare le donne che hanno mostrato difficoltà a concepire, favorendo la fertilità.

Vitamina C: questa vitamina è importantissima per favorire l’assorbimento del ferro e per migliorare il livello di ormoni. Di conseguenza la vitamica C accresce la fertilità e mantiene sano il sistema immunitario. Per le donne attenzione a non esagerare perché un eccesso di vitamina C può provocare un ambiente vaginale troppo acido e conseguente secchezza. Per gli uomini, invece, la vitamina C è ottima per far crescere la conta spermatica e la mobilità degli spermatozoi.

Vitamina E: questa vitamina è importante per lo sviluppo del sistema riproduttivo di entrambi i sessi. Nella donna aiuta il sistema endocrino, nell’uomo favorisce lo sviluppo degli ormoni sessuali.

Molte donne, infine, conoscono bene l’importanza dell’acido folico che previene l’insorgenza nella spina bifida nel feto. Integratori di acido folico andrebbero assunti prima del concepimento e anche durante la gravidanza per assicurare un patrimonio genetico intatto al nascituro. Oltre all’acido folico, tutto il complesso delle vitamine B (in primis la B12) è fondamentale.

Fonte: Naturalfertility