La vicenda del triangolo amoroso tra Lele Mora, Fabrizio Corona e Nina Moric ha subito un netto ridimensionamento. Quella che sembrava una relazione omosessuale tra l’agente e l’ex fotografo, infatti, probabilmente era più simile a un rapporto tra padre e figlio, ora inevitabilmente ai ferri corti.

Due dei protagonisti di questa storia che ha invaso le prime pagine dei quotidiani per tutta la settimana appena trascorsa, Mora e Nina, hanno parlato della faccenda durante la trasmissione “Domenica Cinque”, intervistati da Barbara D’Urso. Dalle dichiarazioni di entrambi è emersa una verità più o meno definitiva: Corona non è gay e non ha avuto una relazione sessuale con Lele.

Con Mora dietro le quinte ad ascoltare, è stata inizialmente la bella modella croata a precisare il ruolo che l’agente dei VIP ha avuto nella fine del suo matrimonio con Fabrizio, che aveva un rapporto quasi morboso con il suo mentore.

Fabrizio è sempre stato molto legato a Lele Mora e mi sentivo in disparte, non mi sentivo una donna completa in questo “triangolo”, ma non pensavo, ne penso adesso, che abbiano avuto una relazione. Se c’è stato qualcosa lo sanno solo loro due. All’inizio lo detestavo, ma quando io e Fabrizio ci siamo lasciati, Lele è venuto a darmi una mano, mi è stato vicino quando piangevo e mi sono ricreduta sul suo conto.

Ma la rivelazione più sorprendente arriva dallo stesso Mora, che ammette di aver amato Corona e di avergli dato moltissimo, ma solo spinto da un sentimento paterno.

Quello che ho provato per Corona è stato un amore da padre a figlio, un amore platonico; di carnale non c’è mai stato niente.

Più chiaro di così?