Il nuovo super laptop di Lenovo, ThinkPad W700, è un computer portatile che per le sue sorprendenti caratteristiche tecniche può essere considerato una vera e propria workstation comoda e ricca di soluzioni estremamente interessanti.

ThinkPad W700, nella sua configurazione più performante, presenta un ampio monitor da 17 pollici WUXGA Full HD con risoluzione di 1920×1200 e 400 nits, processore Intel Quad-Core, possibilità di montare due dischi rigidi da 320GB in RAID (il sistema li riconosce come se fossero un disco solo).

E seduce anche i più viziati informatici con un totale di 640GB a disposizione per archiviare dati e file importanti, memoria RAM fino a 8GB, scheda video Nvidia Quadro FX 2700M o Quadro FX 3700 con 1GB di memoria dedicata, masterizzatore Blu-ray, lettore di schede 7in1, lettore di impronte digitali, trackpoint, docking station opzionale e interfacce DVI, DisplayPort, VGA e 5 USB 2.0.

Questo modello ha la particolarità di possedere un supporto grafico Wacom Digitizer, ovvero una sorta di tavoletta grafica integrata nell’ampio chassis a destra del touchpad e un pratico sistema di calibrazione, che regola i colori dello schermo in un tempo minore rispetto ai dispositivi esterni.

I clienti professionisti, come fotografi e Web designer, possono ritenersi soddisfatti soprattutto se si pensa che queste dotazioni permettono con estrema facilità di manipolare immagini, estenderle a tutto schermo o trasportarle in un’area specifica.

Certo non è molto pratico da trasportare, pur essendo un PC portatile, viste le grosse dimensioni, ma le prestazioni offerte sono degne dei migliori computer fissi.

I prezzi sono alti, nella versione descritta sfiorano i 5.000$, e arrivano a 7000$ nella versione full-optional: d’altronde ThinkPad W700 si inserisce nel segmento di mercato della business-class.