Leo Howard interpreterà il giovane Conan nel reboot di Marcus Nispel prodotto da Lionsgate e Paradox. Howard è conosciuto per il suo programma televisivo “Leo Little’s Big Show” che va in onda su Disney Channel, e per aver avuto una parte in due film per il grande schermo: “G.I. Joe: La Nascita del Cobra” (2009), film d’azione diretto da Stephen Sommers, e “Shorts” (2009), una commedia avventurosa scritta e diretta nel 2008 da Robert Rodriguez.

Come nella pellicola di Sommers, nella quale interpreta il giovane ninja-commando muto Snake Eyes, Howard tornerà a vestire i panni di un guerriero alle sue origini, Conan appunto, nella prima parte del film (si parla di 15 minuti circa). Il barbaro sarà poi impersonato dall’attore e modello hawaiano Jason Momoa (“Stargate Atlantis”).

Il resto del cast non è stato ancora reso noto. Si vociferava anche la presenza di Mickey Rourke nei panni di Corin, padre di Conan e capo della tribù barbarica, ma sembra che il ruolo sia troppo piccolo per la star di “The Wrestler” e “Nove settimane e mezzo”.

Le riprese del reboot di “Conan” avranno inizio nel mese di marzo 2010 in Bulgaria.

Molti fan del personaggio fantasy ideato da Robert Ervin Howard nel 1932 hanno criticato la scelta di Jason Momoa nel ruolo che fu magistralmente interpretato dal possente Arnold Schwarzenegger nelle due pellicole degli anni ’80 (“Conan il barbaro” e “Conan il distruttore”). Si dice che il ruolo da protagonista gli sia stato affidato non tanto per le capacità attoriali quanto per la sua prestanza fisica e per la statura (è alto 1,93 m). Chissà se sarà all’altezza del grande guerriero Conan…