La Warner Bros continua a voler stupire il pubblico del grande schermo con film che reinventano la storia di personaggi famosi. Così è stato per “Sherlock Holmes” di Guy Ritchie, così sarà per un nuovo progetto su “Marco Polo“.

Ora la Warner Bros sta lavorando su un nuovo progetto: “Leonardo da Vinci e i Soldati dell’eternità“.

Lo scritto si basa su un’idea originale del produttore Adrian Askarieh.

Il film dovrebbe reinventare la figura del noto artista italiano, Leonardo Da Vinci.

Da Vinci sarà membro di una società segreta e verrà coinvolto in un’avventura soprannaturale, dove:

“dovrà combattere feroci demoni biblici, in una storia che vedrà coinvolti codici segreti, civiltà perdute, fortezze nascoste e angeli perduti.”

Così il famoso genio, inventore, architetto, pittore italiano Leonardo Da Vinci diventerà sul grande schermo una via di mezzo tra “Mago Merlino” e “Indiana Jones”.

L’idea di “Leonardo Da Vinci come action hero” lascia molto perplessi.

La vera storia di Da Vinci risulta straordinaria, visto il contesto storico in cui ha vissuto e quindi le potenzialità che aveva. Ridurlo a semplice “indagatore” sembra voler minimizzare l’importanza del grande genio italiano, qual è stato Da Vinci.

Probabilmente questo denota anche un aspetto ben più grave: Hollywood non ha più nuove idee e manca totalmente di fantasia e buon gusto.